Giovedì 20 Giugno 2024

Juventus-Torino, Allegri: "Derby più importante per noi. Pogba sarà convocato"

Le parole del tecnico bianconero alla vigilia della stracittadina e la società si accinge a presentare il ricorso contro la penalizzazione

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri

Torino, 27 febbraio 2023 - Per il derby della Mole, la Juventus avrà regolarmente a disposizione Paul Pogba. E lo stesso discorso vale per Federico Chiesa. E' questa la notizia principale che arriva dalla conferenza stampa di Massimiliano Allegri. "Pogba verrà convocato e se ci sarà bisogno lo metterò dentro. Nelle gambe ha un buon minutaggio - sostiene il tecnico bianconero - Con Paul ci parlo, come lo faccio con gli altri. Bisogna che capisca che ha un pezzo di stagione importante per rimettersi in carreggiata. Deve essere stimolato per darci una mano. Titolare? E' ancora presto, bisogna avere un po' di pazienza, come con Chiesa. Federico ieri ha lavorato praticamente con la squadra. Difficilmente potrà cominciare dall'inizio. Ha un po' pagato l'aver giocato le gare con Fiorentina e Nantes, ma adesso sta bene".  

"Toro molto aggressivo"

A questo punto, gli unici due calciatori che vanno davvero recuperati sono Arkadiusz Milik e Fabio Miretti. "Milik rientrerà dopo la sosta, mentre Miretti sarà a disposizione contro la Roma. Bonucci? Ha ripreso confidenza con il campo a La Spezia e in Francia. Domani verrà in panchina - dice Allegri - Sta meglio e c'è bisogno di lui, anche perché è il capitano". Sulla gara che attende domani la sua squadra, l'allenatore della Vecchia Signora aggiunge: "E' una partita molto importante, soprattutto per noi, perché dobbiamo continuare a risalire la classifica. Abbiamo il Bologna a tre punti e bisogna cercare di riagguantarlo. Il Torino è una squadra ben preparata, molto aggressiva e con buone qualità. Le formazioni di Juric attaccano molto, mettono tanta pressione e fanno sì che le gare siano ad alta intensità. Dobbiamo essere pronti e bravi a portare gli episodi dalla nostra parte". 

Testa al campo

Mentre la società si accinge a presentare ricorso contro la penalizzazione in campionato, Allegri ribadisce ancora una volta che i suoi ragazzi devono esclusivamente pensare al campo. "Indipendentemente da quello che accade intorno a noi, dobbiamo ottenere i punti per stare fra le prime quattro della classifica. Al momento la squadra ha totalizzato 47 punti, togliendo anche i due con la Salernitana. In Champions invece abbiamo fallito".

Leggi anche: Inter, la crisi nasce lontano da San Siro