Martedì 16 Luglio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Juventus, Rabiot: "Non so se sarà il mio ultimo anno in bianconero"

Il centrocampista classe '95 sul proprio futuro: "Mi piacerebbe giocare in Premier League"

Rabiot in azione con la Francia

Rabiot in azione con la Francia

Doha, 7 dicembre 2022 - "Sarà il mio ultimo anno con la Juventus? Non lo so". Adrien Rabiot continua a tenere sulle spine il club bianconero in merito al proprio futuro. Dopo essere stato vicino alla cessione in estate al Manchester United, il francese si è rilanciato alla grande, ritagliandosi un ruolo da protagonista in questa prima parte di stagione. L'ex Paris Saint Germain ha collezionato in tutto 16 presenze, condite da cinque gol (pareggiato già il suo record realizzativo con la Vecchia Signora targato 2020/21) e due assist. Un rendimento che lo ha confermato come uno degli imprenscindibili del centrocampo della propria Nazionale. E con i compagni transalpini, il classe '95 sta coltivando il sogno di bissare il trionfo mondiale del 2018. La competizione in Qatar sta anche fungendo da vetrina per Rabiot, il cui contratto con la società piemontese scade a giugno.

L'opzione Premier 

Fra le possibili destinazioni in caso di addio alla Juventus ecco quell'Inghilterra dove il ragazzo si è ritagliato una breve parentesi nel 2008, con la maglia del Manchester City. "Aver vissuto in Inghilterra a 13 anni è stata una grande esperienza anche se ci sono rimasto a malapena per un anno. Mi è piaciuta l'atmosfera, che è diversa da quella che ho vissuto in Francia o in Italia. Mi piacerebbe giocare in Premier League nel corso della mia carriera, l'ho sempre dichiarato - le parole di Rabiot dal ritiro della Francia - Gioco bene alla Juve ormai da diversi mesi e sono soddisfatto di quello che sto facendo al Mondiale dall'inizio della competizione. Da quando sono in Italia ho lavorato molto sul fisico e questo mi permettere di non perdere ritmo nel corso di una singola gara. Questo è quello che mi ha fatto evolvere, non avere più interruzioni".

Leggi anche: Marocco-Portogallo, probabili formazioni e orario tv