Arturo Vidal
Arturo Vidal

Milano, 13 giugno 2020 - "Io inserito nella trattativa per Lautaro? Non mi sento una merce di scambio perché non sono un ragazzino, anzi ho una carriera molto importante. Non posso pensare al mercato ogni volta che esce qualche voce sul mio conto, altrimenti impazzirei". Arturo Vidal risponde così a chi lo vedrebbe bene all'Inter nell'ambito dell'affare fra i nerazzurri e il Barcellona, dove arriverebbe il Toro Martinez. Un'ipotesi, questa, destinata a rappresentare uno dei tormentoni di mercato, che ricordiamo comunque non inizierà prima dell'1 settembre (per concludersi il 5 ottobre). C'è ancora tanto tempo insomma per decifrare il futuro dell'argentino e dello stesso Vidal, nel mirino della Beneamata per volontà di Antonio Conte

"Abbiamo un ottimo rapporto, il mister sa che sono un vincente e che può fidarsi di me - ha detto il centrocampista cileno in un'un'intervista a El Periodico - Ho 33 anni, ma allenandomi bene sento di poter giocare altre tre o quattro stagioni ai massimi livelli. Mi piace scendere in campo nelle gare più difficili e importanti per vincere i titoli. A Barcellona le persone mi fanno sentire molto apprezzato, la mia famiglia è contenta e ho ottimi compagni di squadra". Questo però non significa automaticamente che l'ex Juventus non lascerà la Catalogna a fine stagione. "Dobbiamo giocare ancora due mesi e ora ci concentriamo su quelli. Qui sono felice e ho degli ottimi compagni di squadra, ma voglio sentirmi importante. Altrimenti dovrò cercare altro per proseguire la mia carriera".