Venerdì 14 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Inter, si muove il Chelsea per Onana: potrebbe arrivare offerta da 40 milioni di sterline

Il portiere dell’Inter nel mirino del Chelsea, dall’Inghilterra si parla di 40 milioni di sterline: ipotesi Vicario

Andre Onana

Andre Onana

Milano, 8 maggio 2023 - La semifinale di andata di Champions League, parafrasando un vecchio claim televisivo, sarà il classico mercoledì da leoni. San Siro gremito per il derby tra Milan e Inter che presenterà numerose sfide di alto livello in campo, ma soprattutto una tra i pali. Da una parte Mike Maignan e dall’altra Andre Onana, due cardini delle squadre milanesi, forse i veri top player di questo periodo. Il primo è mancato molto nei mesi scorsi con tutte le critiche rivolte a Tatarusanu, il secondo, arrivato in estate a parametro zero, si è invece guadagnato il posto con il lavoro in settimana fino a scalzare definitivamente Samir Handanovic. Fare gol a due così è difficile, molto difficile, ma se sul primo il Milan sembra abbastanza tranquillo in relazione al futuro, sul secondo aleggiano le nuvole dense di denaro della Premier League.  

Chelsea pronto a offrire 40 milioni di sterline

Il rendimento di Andre Onana è sotto gli occhi di tutti, parate, decisive quelle in Champions nel ritorno in Portogallo sia con Porto che con Benfica, ottimo anche nella fase di costruzione da basso, senza ansia, sempre con l’atteggiamento propositivo alla ricerca della miglior soluzione per la squadra, in poche parole: un portiere moderno. E il fatto che sia arrivato a zero euro in estate può spalancare le porte ad una plusvalenza totale per l’Inter. Per questo non è esclusa una cessione a fronte di una succosa offerta dal mercato. Dipenderà molto dalle cifre, ma la possibilità di ottenere una totale plusvalenza, appunto per l’arrivo a parametro zero dall’Ajax, darebbe all’Inter fiato alle casse e risorse da reinvestire sul mercato in entrata, sperando ovviamente anche nella partecipazione alla prossima Champions League. In Inghilterra si mormora di possibili offerte da 40 milioni di sterline anche se prima servirà l’ok di Mauricio Pochettino, il principale candidato a guidare i blues il prossimo anno. E se Onana dovesse partire, probabilmente l’Inter chiederebbe almeno una cinquantina di milioni, il sostituto potrebbe arrivare da Empoli, dove Guglielmo Vicario ha convinto l’area tecnica nerazzurra con due superlative stagioni.

Lukaku pronto a decurtarsi l’ingaggio per restare

I discorsi con il Chelsea non riguarderanno solo Onana. Un altro grosso nodo è rappresentato da Romelu Lukaku. Il belga rientrerà a fine stagione dal prestito e sarà anche la valutazione di Pochettino a indirizzare il futuro. Big Rom può rappresentare una buona carta per i blues ma nella mente della dirigenza inglese ci sono altri profili dal mercato. Se Osimhen appare un colpo troppo costoso, quelli di Harry Kane, avuto da Pochettino al Tottenham, e di Rasmus Hojlund dell’Atalanta potrebbero rappresentare due pedine ghiotte per un mercato di nuovo in grande stile ma maggiormente funzionale alle esigenze tecniche dell’allenatore. Poi c’è Lukaku, rimasto scottato dall’esperienza al Chelsea l’anno scorso e desideroso di restare in nerazzurro, anche venendo incontro ai parametri del club. Difficile che l’Inter possa impegnarsi per un nuovo prestito oneroso e per un ingaggio da 8.5 milioni di euro, motivo per cui Big Rom sarebbe disposto a decurtarselo per favorire una permanenza. Di sicuro, le ultime prestazioni sono state convincenti dopo una annata tribolata ma sul futuro peseranno anche le decisioni sulla panchina: Simone Inzaghi resterà? Leggi anche - Ulivieri risponde a Mourinho: "Si, siamo diversi"

Continua a leggere tutte le notizie di sport su