Gravina (ANSA)
Gravina (ANSA)

Roma, 25 giugno 2020 – Il presidente della FIGC Gabriele Gravina è intervenuto a margine del Consiglio Federale che si è tenuto quest’oggi e ha tracciato un bilancio positivo dopo le prime partite che hanno che segnato la ripresa del campionato di Serie A: “Il bilancio di queste prime gare dopo la ripresa è senza dubbio positivo. La qualità del gioco sta crescendo e anche i gol sono via via aumentati. Chiaramente quando il ritmo crescerà ulteriormente anche dal punto di vista tecnico ci sarà un miglioramento”.

Manca ancora la ciliegina sulla torta, ovvero il ritorno dei tifosi sugli spalti. Gravina ha però ribadito che auspica in tempi brevi una riapertura almeno parziale degli impianti: “Manca ancora un tassello fondamentale che sono i tifosi sugli spalti, ma speriamo che in tempi brevi l’evoluzione dell’epidemia ci consenta di riaprire gli impianti per far vivere appieno lo spettacolo del calcio. Siamo pronti a questo ma l’ultima parola spetta agli scienziati”. Infine il numero uno della FIGC ha commentato il mancato voto dell’Assemblea al meccanismo dei playoff/playout per determinare i vincitori del campionato in caso di nuovo stop: “Eravamo d’accordo di non votare il cosiddetto “Piano B” perché oramai il campionato è ripartito. Siamo già a fine giugno e non mi sembra ci siano particolari preoccupazioni. Abbiamo un sistema di controlli molto attenti e siamo tranquilli sicuri e ottimisti che si possa portare a termine la stagione senza problemi”.