Martedì 18 Giugno 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Calcio femminile, terremoto nella Francia: via le stelle della squadra

Gli addii di Renard, Katoto e Diani potrebbero essere il preludio di uno scossone nella Federazione che mina anche la posizione della ct Diacre

Wendie Renard (Ansa)

Wendie Renard (Ansa)

Roma, 27 febbraio 2023 - Dal 20 luglio al 20 agosto tra Australia e Nuova Zelanda si disputeranno i Mondiali di calcio femminile 2023: un evento che la Francia si appresta a vivere da favorita. Al netto del terremoto che sta attualmente stravolgendo un'intera Federazione.  

I dettagli

  Ad aprire la crisi sono stati gli addii di Wendie Renard, Marie-Antoinette Katoto e Kadidiatou Diani: tre colonne della formazione transalpina presto imitate da Griedge Mbock e Perle Morroni. Finita qui? Macché. La diaspora delle giocatrici, motivata da forti contrasti con la Federazione e con la ct Corinne Diacre, potrebbe essere solo il preludio di ulteriori problemi, con i piani altissimi del calcio femminile francese a vacillare fortemente. Se ne saprà di più martedì 28 febbraio, giorno in cui il Comitato Esecutivo potrebbe esautorare Noel Le Graet, il presidente della FFF: di conseguenza sarebbero pronte le dimissioni proprio della ct Diacre. Un terremoto avviato dalle parole dell'ormai ex capitana Renard. "Ho difeso 142 volte questa maglia con passione, rispetto e professionalità e amo la Francia più di ogni altra cosa al mondo, ma non posso più giustificare il sistema attuale, così lontano dalle esigenze di altissimo livello. Per me è un giorno triste ma, al contempo, devo preservare la mia salute mentale".

Leggi anche - Serie B, i risultati: il Parma batte il Frosinone