Sabato 25 Maggio 2024
MATTEO AIROLDI
Calcio

Dubai Super Cup, Milan ko 2-1 contro l'Arsenal. Non basta il gol di Tomori

I "Gunners", che hanno vinto il torneo, si prendono anche il punto aggiuntivo vincendo 4-3 la lotteria dei rigori, disputata per regolamento della competizione

Tomori (Ansa)

Tomori (Ansa)

Dubai (Emirati Arabi), 13 dicembre 2022 - Comincia con un ko l’avventura alla Dubai Super Cup del Milan, che viene battuto 2-1 dall’Arsenal, vincitore del trofeo alla luce del precedente successo sul Liverppol (che affronterà il Milan il 16 dicembre). I “Gunners” si sono poi aggiudicati anche il punto addizionale, assegnato al termine della lotteria dei rigori, comunque disputata e vinta dai biancorossi per 4-3. Nonostante il ko, però, il Milan ha potuto trarre buone indicazioni da questo primo test amichevole invernale, vista la più che positiva prestazione nell'arco dei 90': i rossoneri, schierati da mister Stefano Pioli con il consueto 4-2-3-1 ma con diversi volti nuovi nell’undici titolare (Pobega sulla corsia difensiva di sinistra, Vrankx in mediana con Tonali e Adli sulla trequarti), hanno subito cercato di prendere in mano le redini della partita, arrivando a un passo dal gol all’11° con la frustata dal limite di Origi finita sulla traversa e creando qualche altro grattacapo con le iniziative di Pobega e di Saelemaekers. A passare in vantaggio alla prima occasione, però, sono stati i “Gunners” con la pennellata sulla punizione dal limite di Odegaard che ha trafitto un non impeccabile Tatarusanu, rimasto fermo sul tiro del norvegese. Incassato il gol, i rossoneri hanno poi cercato di reagire, sfiorando di nuovo il gol ancora con Origi che di testa ha mandato la palla sul fondo di pochi centimetri su traversone di Adli, oggi protagonista di una grande prestazione. Un errore di fatto pagato a caro prezzo, come quello commesso in disimpegno, al 42°, da Tatarusanu che ha di fatto servito Vieira, bravo poi a scaricare su Nelson, il quale, con la leggera deviazione di Gabbia, è riuscito a trafiggere il portiere rossonero per il 2-0 inglese a fine primo tempo. Nella ripresa è quindi arrivata la doppia girandola di cambi (nel Milan dentro Diaz, Kalulu, Lazetic, Krunic, El Hilali, Bennacer e Bozzolan) e, nonostante le poche emozioni, i rossoneri sono comunque riusciti ad accorciare le distanze con il gol di Tomori, bravo a sfruttare di testa un cross su una punizione perfettamente battuta da Tonali. Nei rigori finali, i “Gunners” sono poi riusciti a mettere anche la ciliegina sulla torta conquistando anche il punto aggiuntivo per 4-3. Fatali ai rossoneri, gli errori dal dischetto di Brahim Diaz e Krunic. Vani, Inutili, invece, la parata di Tatarusanu sul tiro di Smith, così come il pregevole “cucchiaio” trasformato da Lazetic.