Venerdì 21 Giugno 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Calcio

Cremonese-Juve, Allegri: "Chiesa pronto per uno spezzone"

Le parole del tecnico livornese alla vigilia della ripresa del campionato: "Fra 20 giorni spero di avere tutti a disposizione"

Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri

Torino, 3 gennaio 2023 - Il campionato della Juventus riparte da Cremona e da una trasferta solo sulla carta dall'esito scontato. Già, perché come sottolineato da Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di vigilia, "dopo le soste le gare sono sempre più difficili. Sono curioso di vedere quale sarà l’approccio. Bisognerà essere bravi a rientrare nel clima partita", le parole del tecnico bianconero, che per l'occasione dovrebbe convocare tutti i calciatori a posto fisicamente, compresi gli ultimi tornati dal Mondiale, ossia gli argentini Angel Di Maria e Leandro Paredes. "Stanno discretamente bene. Farli rientrare un giorno prima non avrebbe cambiato nulla, laggiù hanno seguito un programma. Era giusto che si godessero la vittoria del Mondiale". 

Capitolo infermeria 

Sicuramente Allegri non potrà contare su Paul Pogba e Dusan Vlahovic. "Pogba sta correndo. La cosa più importante è che in questo momento il ginocchio non si è gonfiato, se continua così senza avere problemi nel giro di 15-20 giorni potrebbe lavorare con la squadra - continua l'ex Cagliari e Milan - Dusan? Sta meglio: spero fra tre settimane di avere tutti i giocatori a disposizione". A Cremona non mancherà Federico Chiesa. "Chiesa sta meglio e ha lavorato con la squadra, è pronto per un segmento di partita. Szczesny? Oggi valuterò se farlo giocare oppure no, così come sono da valutare i brasiliani, dato che fra 72 ore torniamo in campo. Rabiot? E' rientrato dal Mondiale con voglia e entusiasmo. Sul suo rinnovo dico che non è il momento, perché il campo in questo momento ha la priorità". 

Obiettivi

Sulla ripresa dell'annata, Allegri aggiunge: "La parte più bella della stagione è questa e di conseguenza va vissuta con entusiasmo, voglia e responsabilità. Il Napoli in questo momento è la squadra nettamente favorita per lo Scudetto e ora il nostro obiettivo è entrare tra le prime quattro e arrivare in fondo in Coppa Italia ed Europa League. L'importante è giocare da squadra come abbiamo fatto nelle ultime partite prima della sosta". 

Leggi anche: Inter-Napoli, probabili formazioni e dove vederla