Martedì 25 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Calcio

Lautaro Martinez firma la rimonta Inter sulla Cremonese (1-2)

Grigiorossi in vantaggio con euro gol di Okereke, poi l'argentino scaccia la paura e con una doppietta regala tre punti ai nerazzurri

Il gol dell'1-2 di Lautaro (Ansa)

Il gol dell'1-2 di Lautaro (Ansa)

Cremona, 28 gennaio 2023 - Sempre e solo Lautaro. E’ ancora l’argentino a trascinare l’Inter al successo a Cremona nell'anticipo di Serie A del sabato, con tanta paura e apprensione dopo l’iniziale vantaggio di Okereke con una parabola perfetta nel sette. Poi Martinez si è messo in moto e ha deciso la contesa, prima con un gol da rapace d’area e poi con una splendida verticale su assist di Dzeko. Inter momentaneamente seconda.

Okereke, che gol!

Sorpresa per Simone Inzaghi, in assenza di Barella gioca Gagliardini, Asllani va in panca e il perno centrale lo fa ancora Calhanoglu. In avanti Lautaro e Dzeko. Ballardini con Ciofani e Okereke di punta. L’Inter parte di gran carriera e assedia l’area della Cremonese, in sette minuti ci sono sei corner ma non arriva la stoccata giusta nonostante le sbandate della retroguardia di casa. Il calcio è strano, infatti al 10’ al primo affondo dei grigiorossi arriva un tiro a giro di Okereke bello per quanto efficace: palla nel sette e 1-0. Inter esterrefatta. C’è comunque reazione e i nerazzurri riescono a raddrizzare la partita in poco tempo, sempre da corner. Calhanoglu pesca il destro di mezzo volo di Dzeko, Carnesecchi respinge ma Lautaro ha il fiuto del gol giusto: 1-1. La Cremonese difende ma punge in contropiede e sul tacco di Benassi c’è Onana. Partita vibrante, i padroni di casa commettono errori in uscita da basso, l’Inter arriva con regolarità negli ultimi sedici metri ma non ne approfitta come potrebbe. Ci prova allora dalla distanza Dimarco ma c’è il volo di Carnesecchi che si ripete anche sulla ribattuta di Lautaro. All’intervallo è 1-1.

Lautaro la vince

L’Inter ovviamente approccia il secondo tempo con l’intenzione di ribaltare definitivamente la contesa e subito si registra un tiro cross di Dimarco che Carnesecchi salva con apprensione. La partita resta equilibrata anche nella ripresa e i tentativi nerazzurri sembrano non trovare il corretto sbocco per i tre punti. Dall’altra parte Ballardini cambia l’attacco e prova a sfruttare il contropiede con Dessers e Gyan, ma invece arriva il vantaggio nerazzurro. Al 65’, filtrante di Dzeko per il destro deviato di Lautaro che si infila alle spalle di Carnesecchi. Sospiro di sollievo per Simone Inzaghi. La Cremonese reagisce e trova un diagonale del neo entrato Buonaiuto ma Darmian e Onana si salvano. Inzaghi invece prova a gestire e va con la velocità di Correa e la fisicità di Lukaku. Carnesecchi nega il terzo a Dumfries con l’Inter che gestisce il possesso per addormentare la partita e l’unica concessione per i padroni di casa sono un paio di palle in the box che non hanno esito. L’Inter dunque scaccia la paura e rimonta, grazie al solito Lautaro.

Leggi anche - Spalletti: "Scontro diretto da non sottovalutare"