Gomez contro Toljan durante Sassuolo-Atalanta dell'andata
Gomez contro Toljan durante Sassuolo-Atalanta dell'andata

Roma, 29 maggio 2020 - La Serie A ripartirà il 20 giugno, ma per l'ufficialità del calendario bisognerà aspettare molto probabilmente lunedì. Dopo la giornata di ieri che ha restituito il calcio agli italiani con l'annuncio del ministro Spadafora sulla ripartenza del campionato, oggi si è riunita l'assemblea della Lega Serie A per definire date e orari delle 12 giornate mancanti più i recuperi della 25esima giornata e la Coppa Italia

Quel che è certo, al termine della lunga riunione tra le 20 squadre, è che il campionato ripartirà dai recuperi. "I club - informa una nota - hanno accolto con soddisfazione il via libera alla ripresa comunicato ieri dal Ministro Spadafora e hanno votato all'unanimità la disputa dei 4 recuperi della sesta giornata di ritorno (Atalanta-Sassuolo, Hellas Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma) nel weekend del 20/21 giugno e la programmazione dell'ottava giornata di ritorno a partire da lunedi' 22 giugno".

Coppa Italia il 13, 14 e 17 giugno

Prima della serie A, però, spazio alla Coppa Italia. Confermate le date anticipate ieri, ma che avevano incontrato il disappunto di Milan e Inter. Le milanesi hanno provato a far slittare la data della finale, ma alla fine resta tutto come già deciso. La Lega di Serie A "accogliendo l'auspicio del ministro Spadafora", ha deciso che "l'attività sportiva della stagione 2019/2020 riprenderà da subito con la Coppa Italia, la cui finale è programmata per il giorno 17 giugno. Date e orari delle gare saranno resi noti dalla Lega Serie A nei prossimi giorni". Le semifinali di ritorno, dunque, si dovrebbero disputare tra il 13 e il 14 giugno, si tratta di Juventus-Milan (all'andata 1-1 a San Siro) e Napoli-Inter (all'andata 1-0 per gli azzurri al Meazza).

Mancini: il calcio aiuterà il Paese

Il ritorno del calcio aiuterà "a risollevare lo spirito del Paese". Parola di Roberto Mancini, ct della Nazionale italiana, che vede nella ripartenza "un altro segnale di un progressivo ritorno alla normalità". Il Mancio ha parlato alla piattaforma web dell'Osservatorio economico e sociale: "Penso che non dimenticheremo mai questo periodo, con le sue tragedie e le sue sofferenze, anche io ho perso un amico di infanzia che lavorava come volontario alla Croce Rossa, ma al tempo stesso ritengo che oggi sia arrivato il momento per tornare, con tutte le attenzioni che dobbiamo rispettare, ad una vita normale".

Europa, la mappa delle ripartenze

Ecco l'elenco delle ripartenze dei campionati europei. 9 maggio: Far Oer: 16 maggio: Germania; 19 maggio: Estonia; 23 maggio: Repubblica Ceca e Ungheria; 28 maggio: Danimarca; 29 maggio: Polonia; 30 maggio: Ucraina, Serbia e Lituania; 2 giugno: Austria; 3 giugno: Portogallo; 5 giugno: Slovenia; 6 giugno: Croazia e Grecia; 11 giugno: Spagna; 12 giugno: Turchia; 13 giugno: Romania e Slovacchia; 14 giugno: Svezia; 16 giugno: Norvegia; 17 giugno: Inghilterra; 19 giugno: Svizzera; 20 giugno: Italia; 21 giugno: Russia; 1 luglio: Finlandia.