Venerdì 21 Giugno 2024
GABRIELE SINI
Calcio

Ajax, Blind rescinde anticipatamente il contratto: lascia dopo 333 presenze

Il difensore olandese saluta il club nel quale è cresciuto con sei mesi d'anticipo rispetto alla naturale conclusione del contratto

Daley Blind (Ansa)

Daley Blind (Ansa)

Amsterdam, 27 dicembre 2022 - La storia d'amore tra Daley Blind e l'Ajax si è conclusa quest'oggi. Il difensore olandese ha salutato il club olandese, il quale ha annunciato la rescissione consensuale anticipata del contratto, che era in scadenza nel giugno del 2023. Il terzino mancino, che ha disputato da protagonista il Mondiale del Qatar con la maglia dell'Olanda, ha deciso di lasciare la squadra nella quale è cresciuto e ha trascorso gran parte della propria carriera. Blind, 32 anni, ha giocato tutte le partite a cui ha preso parte la sua nazionale nella Coppa del Mondo da titolare e può ora accordarsi e firmare con un altro club a parametro zero, da svincolato.

Il saluto di van der Sar

Il direttore generale dell'Ajax, Edwin van der Sar, ha commentato con queste parole l'addio di Blind al club: "Negli ultimi giorni abbiamo parlato con Daley e abbiamo trovato un accordo per la rescissione del contratto. Gli auguro di trovare una squadra con la quale possa concludere la sua carriera al meglio. Inoltre, giocheremo una partita d'addio dove potrà salutare i tifosi". Blind, infatti, è stato una vera colonna degli olandesi, con ben 333 partite giocate, 13 gol segnati e 31 assist serviti, oltre a sette campionati conquistati. Il difensore è cresciuto all'Ajax, nel quale ha militato dal 1995 al 2014 e dal 2018 ad oggi, con una lunga parentesi al Manchester United. Leggi anche: Liverpool, ufficiale l'approdo di Gakpo