Giovedì 20 Giugno 2024
GABRIELE SINI
Calcio

Atalanta-Udinese 0-0, l'anticipo tra bergamaschi e friulani si chiude a reti bianche

Nessun gol nel match delle ore 18 del sabato di Serie A. La Dea gioca, crea ma non riesce a bucare la porta di Silvestri

Migration

Bergamo, 4 marzo 2023 - Atalanta e Udinese non riescono a farsi male, nell'anticipo del sabato della 25^ giornata di Serie A. I bergamaschi hanno disputato un buon match, specialmente nel secondo tempo, quando hanno schiacciato in difesa ad oltranza i friulani. Nonostante la grande pressione e alcune opportunità interessanti, che hanno costretto Silvestri a qualche intervento importante, la squadra di Gasperini non è comunque riuscita a sbloccare il risultato. Il match va così in archivio sullo 0-0: la Dea sale a quota 42 punti, a -2 dalla Roma che deve ancora scendere in campo, mentre la compagine di Sottil sale a 32, momentaneamente al nono posto.

Atalanta-Udinese 0-0, rivivi la partita

Primo tempo

Gian Piero Gasperini conferma il suo solito 3-4-3 in avvio, con Musso tra i pali, Demiral a guidare la difesa e Ruggeri - che sostituisce in extremis Zappacosta, il quale ha accusato un fastidio nel riscaldamento - e Maehle esterni a tutto a campo. In attacco Lookman e Boga affiancano l'unica punta di peso Hojlund. Dall'altra parte Sottil risponde con il 3-5-2: Silvestri protegge i pali, Becao, Bijol e Perez completano la linea difensiva ed Ebosele e Udogie arano le due fasce. In attacco c'è il tandem Beto-Success. I primi dieci minuti scorrono via a ritmi piuttosto bassi, in una fase di studio prolungata che non mette in risalto il tasso tecnico delle due formazioni presenti in campo. Le cose iniziano a cambiare dal quarto d'ora, quando le due compagini alzano i giri del motore e iniziano ad affacciarsi alle rispettive aree di rigore. Al 17' Lovric ha una mega chance su assist di Beto: entra in area e dal centro-sinistra calcia a lato con il mancino, dopo aver sbucciato il pallone d'esterno. L'Udinese continua ad essere più incisiva dal punto di vista offensivo. Al 25' Success prova ad inventarsi uno spazio che non c'è, resiste di fisico ad oltre venti metri dalla porta di Musso e cerca il gol "della domenica", spedendo però il pallone troppo largo con il sinistro. Due minuti dopo l'Atalanta rischia il suicidio sportivo con un retropassaggio troppo morbido di Djimsiti verso il portiere: Beto ci crede, si invola sul pallone, tenta di dribblare l'estremo difensore di casa ma viene fermato dalla manona di quest'ultimo, ottimo in uscita bassa. La Dea continua a sbattere contro il muro difensivo friulano ed è costretta a tentare la soluzione dalla distanza con Koopmeiners al minuto 38; la conclusione del centrocampista olandese parte rasoterra e si spegne comoda tra le braccia di Silvestri. La prima frazione di gioco si conclude sul risultato di parità, con le reti ancora inviolate e poche opportunità da rete, sia da una parte che dall'altra.

Secondo tempo

Alla ripresa del match l'Atalanta si rende insidiosa con Ederson, che da fuori area al 48' impegna Silvestri. La Dea ora schiaccia negli ultimi trenta metri la formazione ospite. Al minuto 56, al termine di una lunghissima azione manovrata, Lookman trova un pertugio in area e da posizione defilata costringe il portiere ad una respinta con i piedi. Poco dopo lo stesso nigeriano ci riprova, ma il suo diagonale termina a lato di parecchi metri. La pressione dei bergamaschi prosegue: Toloi al 60' si inserisce in profondità, mette il pallone sul secondo palo dove arriva la corrente Ruggeri, il quale calcia e trova la parata in tuffo di Silvestri. I friulani faticano enormemente ad uscire dalla propria metà campo e solo al 75' Thauvin prova sfruttare una folata offensiva, senza riuscire però ad impensierire Musso. Più tardi, al minuto 86, Pasalic ha una buona chance dai sedici metri ma il suo tiro a giro non inquadra lo specchio della porta ospite. Nel finale Toloi cerca il gran gol con un destro a giro sugli sviluppi di un calcio d'angolo, che permette a Silvestri di esaltarsi con una super parata che salva il risultato.

Il tabellino del match

Atalanta (3-4-3): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Maehle, de Roon, Koopmeiners, Ruggeri; Lookman, Hojlund, Boga. Allenatore: Gian Piero Gasperini. Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Ebosele, Arslan, Walace, Lovric, Udogie; Success, Beto. Allenatore: Andrea Sottil. Sostituzioni: 41' Teun Koopmeiners out, Ederson in (Ata); 59' Tolgay Arslan in, Roberto Pereyra out (Udi); 63' Jeremie Boga out, Mario Pasalic in (Ata); 63' Ademola Lookman out, Luis Muriel in (Ata); 65' Isaac Success out, Florian Thauvin in (Udi); 78' Festy Ebosele out, Adam Masina in (Udi); 79' Sandi Lovric out, Lazar Samardzic in (Udi); 90+2' Rasmus Hojlund out, Lukas Vorlicky in (Ata). Cartellini gialli: 35' Sandi Lovic (Udi), 42' Rodrigo Becao (Udi), 45' Ederson (Ata), 45+3' Berat Djimsiti (Ata), 78' Festy Ebosele (Udi). Leggi anche: Fiorentina-Milan, formazioni e orario tv