Carles Perez sogna la prima da titolare in giallorosso
Carles Perez sogna la prima da titolare in giallorosso

Roma, 11 febbraio 2020 - L'ingresso col Bologna ha lasciato un messaggio chiaro: Carles Perez è già pronto per la Serie A. Dal difficilissimo anticipo della scorsa giornata la Roma ha faticato a trovare indizi positivi, e uno di questi è sicuramente l'ingresso dello spagnolo.

Carles Perez, arrivato dal Barcellona nell'ultimo mercato di gennaio per sopperire all'assenza di Zaniolo, ha disputato un ottimo spezzone di gara nella sconfitta con il Bologna, pur non riuscendo direttamente a incidere in zona gol. Le sensazioni su di lui suono buone e confermano le belle cose viste con la maglia del Barcellona tra pre-campionato e prima parte di stagione, esaltata in particolar modo dal gol in Champions League all'Inter.

Ma è chiaro che per un calciatore che in carriera non ha mai disputato una stagione da titolare in una prima squadra bisogna andarci piano, nonostante il primo impatto sembri dimostrare che il calciatore ha il talento e la condizione per fare già il titolare. Al momento la maglia con l'Atalanta sembra difficile da ottenere, anche se rimane comunque una possibilità. Qualora Mancini non dovesse essere riportato a centrocampo (vista l'assenza di Cristante per squalifica e Diawara per infortunio), ad abbassarsi sarebbe Pellegrini, che libererebbe un posto sulla linea dei trequartisti.

Anche in questo caso i titolari sembrerebbero delineati con Mkhitaryan destinato ad agire da trequartista e due tra Under, Kluivert e Perotti sulle fasce. Ma Perez punta tutto sugli ultimi allenamenti per convincere Fonseca a puntare su di lui quantomeno per uno spezzone più grande di gara, magari con la proiezione di partire dal 1' in Europa League contro il Gent la prossima settimana.