Venerdì 24 Maggio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Altri Sport

Tirreno-Adriatico 2023, tappa 1: dominio di Ganna nella cronometro. L'ordine d'arrivo

Il piemontese, anche grazie alle migliori condizioni meteo, detta legge a Lido di Camaiore: perdono già terreno Yates e Landa

Filippo Ganna

Filippo Ganna

Lido di Camaiore, 6 marzo 2023 - La Tirreno-Adriatico 2023 si apre con una cronometro di 11,5 km sulle strade di Lido di Camaiore: strade inizialmente bagnate che finiscono col danneggiare diversi tra i protagonisti più attesi, come un deludente Wout Van Aert. Chi invece parte per ultimo o quasi ne trae indubbiamente beneficio: tra essi Filippo Ganna, che non delude le attese e scrive uno stratosferico 12'28'' che gli vale il successo (con tanto di maglia azzurra) davanti a Lennard Kamna e al compagno di squadra Magnus Sheffield. Quanto agli uomini in lotta per la classifica generale, al netto di distacchi ancora piuttosto vicini e poco indicativi, dietro la lavagna ci finiscono in particolare Adam Yates e Mikel Landa, ma a deludere le attese è anche Primoz Roglic, apparso lontano dalla forma dei giorni d'oro. Di ben altra lunghezza (210 km), la tappa 2, la Camaiore-Follonica: la frazione sembra adatta alle ruote veloci, a patto di uscire indenni dai tanti strappetti degli ultimi km.

Tirreno-Adriatico 2023, tappa 2: vince Jakobsen

La cronaca

La prima sorpresa della giornata è la pioggia incessante che complica ulteriormente i giochi per gli specialisti delle cronometro. La seconda è il tempo messo a referto da Nico Denz (Bora-Hansgrohe): un 13'37'' peggiorato di 5'' da Wout Van Aert (Jumbo-Visma), uno dei grandi favoriti di giornata. La strada progressivamente si asciuga e al comando balza così Bruno Armirail (Groupama-FDJ), che abbassa il miglior tempo a 13'25''. Non bene al traguardo Tom Pidcock (Ineos Grenadiers): per il fresco vincitore della Strade Bianche 2023 a referto un 13'54''. Anche il nuovo leader della classifica, Magnus Sheffield (Ineos Grenadiers), è una sorpresa: per lo statunitense un eccellente 12'59''. Buone anche le prove di Jai Hindley (Bora-Hansgrohe) e Ben O'Connor (AG2R Citroen Team): per i due australiani rispettivamente un 13'19'' e un 13'20''. Damiano Caruso (Bahrain Victorious) chiude in 13'41'', alle cui spalle si piazza un deludente Adam Yates (UAE Team Emirates) con il suo 13'46'', mentre Tao Geoghegan Hart (Ineos Grenadiers) mette a referto un 13'21''. Julian Alaphilippe (Soudal Quick-Step) termina la sua prova in 13'41'', mentre Nelson Oliveira (Movistar Team) e Aleksandr Vlasov (Bora-Hansgrohe) si inseriscono alle spalle di Sheffield con un ritardo rispettivamente di 18'' e 19''. Primoz Roglic (Jumbo-Visma) scrive un 13'17'', superato presto dal 13'02'' di Brandon McNulty (UAE Team Emirates): fa leggermente peggio, con il suo 13'07'', Thymen Arensman (Ineos Grenadiers). Enric Mas (Movistar Team) chiude in 13'28'': appena 1'' peggio di Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Chi invece vola è Lennard Kamna (Bora-Hansgrohe) grazie al suo 12'56'' che vale il primato: il tedesco non viene insidiato dal 13'16'' di Wilco Kelderman (Jumbo-Visma) e, a maggior ragione, dal deludente 13'43'' di Mikel Landa (Bahrain Victorious). Mathieu Van Der Poel (Alpecin-Deceuninck) firma un 13'18'': 2'' peggio di Alexey Lutsenko (Astana Qazaqstan Team). Joao Almeida (UAE Team Emirates) conferma le sue doti nelle corse contro il tempo con un ottimo 13'09'' dopo il quale l'attenzione si sposta su Filippo Ganna (Ineos Grenadiers): il piemontese non delude le aspettative e va a vincere la prima tappa con uno straordinario 12'28'' che naturalmente lo proietta anche al vertice della classifica generale.

Ordine d'arrivo tappa 1 Tirreno-Adriatico 2023

1) Filippo Ganna (IGD) in 12'28'' 2) Lennard Kamna (BOH) +28'' 3) Magnus Sheffield (IGD) +31'' 4) Michael Hepburn (JAY) +33'' 5) Brandon McNulty (UAD) +34'' 6) Thymen Arensman (IGD) +39'' 7) Joao Pedro Goncalves Almeida (UAD) +41'' 8) Andreas Leknessund (DSM) +41'' 9) Casper Phillip Pedersen (SOQ) +47'' 10) Wilco Kelderman (TJV) +48''  

Classifica generale Tirreno-Adriatico 2023

1) Filippo Ganna (IGD) in 12'28'' 2) Lennard Kamna (BOH) +28'' 3) Magnus Sheffield (IGD) +31'' 4) Michael Hepburn (JAY) +33'' 5) Brandon McNulty (UAD) +34'' 6) Thymen Arensman (IGD) +39'' 7) Joao Pedro Goncalves Almeida (UAD) +41'' 8) Andreas Leknessund (DSM) +41'' 9) Casper Phillip Pedersen (SOQ) +47'' 10) Wilco Kelderman (TJV) +48''

Dove vedere la Tirreno-Adriatico 2023

La Tirreno-Adriatico 2023 (in programma da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo) sarà trasmessa in diretta in chiaro sui canali Rai: la prima parte delle tappe sarà trasmessa su Rai Sport HD (canale 58), la seconda su Rai Due. Disponibile anche lo streaming sul dispositivo RaiPlay. La corsa potrà essere seguita a pagamento sui canali Eurosport: disponibile anche lo streaming sul dispositivo Discovery+.

Leggi anche - Inter, Mkhitarian scalza Brozovic nelle gerarchie