Venerdì 14 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Sci, Italia in difficoltà a Bormio, Innerhofer: "La più difficile di sempre"

Azzurri lontanissimi dal vertice nel superg. Il migliore è Innerhofer diciannovesimo

Christof Innerhofer (foto ufficiale Fisi)

Christof Innerhofer (foto ufficiale Fisi)

Bormio, 29 dicembre 2022 - Marco Odermatt autentico dominatore del super gigante di chiusura della tappa di Bormio su una Stelvio ghiacciata e molto difficile. Ieri la vittoria di Kriechmayr, oggi dello svizzero, che si è preso la rivincita sull’austriaco, mentre in casa Italia si mastica amaro con Casse migliore ieri (nono) e Innerhofer migliore oggi (solo diciannovesimo). Gli uomini jet stanno vivendo un ricambio generazionale con Paris e Innerhofer che sembrano aver dato il massimo e le giovani leve che faticano ad emergere. Serve, forse, ricostruire il futuro della disciplina.

Innerhofer: “La gara più difficile”

Per l’Italia, un diciannovesimo posto come miglior risultato era da un po’ che non si vedeva, con gli azzurri che hanno davvero faticato ad adattarsi ad una Stelvio col ghiaccio vivo. Sentite per esempio Innerhofer a fine gara: “E’ stata forse la gara più difficile di sempre - le sue parole - Sono quindici anni che parto con i primi numeri e non ero più abituato a scendere con tutti questi segni in pista, ho cambiato set-up cambiando l’attacco ma non ero abituato alla reazione dello sci e quindi non ero così in fiducia. Avrei dovuto usare un set up diverso anche ieri e nonostante sia uno sciatore esperto c’è sempre da imparare”. Ancora più in difficoltà Casse, finito nelle retrovie a oltre 3 secondi di ritardo: “Ho portato a casa la pelle, una gara un po’ così, difficile su cui ci lavoreremo sopra e faremo in modo che non accada più - la sua analisi - Un superg molto estremo con le curve molto accentuate, ritmi diversi e dopo tre giorni così intensi non era una passeggiata. Oggi mi son divertito poco e non ho avuto buone sensazioni: dobbiamo lavorarci su e lo faremo”. Ora un po’ di pausa, la Coppa del mondo riprende nella prima settimana di gennaio tra Garmisch e Adelboden.

Leggi anche - Clamoroso, si ritira Matthias Mayer