Venerdì 14 Giugno 2024

Sci, caduta per Goggia nella seconda discesa libera a Cortina. Vince Stuhec, Curtoni terza

La slovena torna al successo su una Olympia della Tofane ribassata

Migration

Cortina d’Ampezzo, 21 gennaio 2023 - Dopo quattro anni di digiuno e un paio di stagioni difficili in seguito a un infortunio, Ilka Stuhec torna sul gradino più alto del podio di Coppa del mondo a Cortina in un trionfo che porta la firma di una grande scorrevolezza e grandi linee. Vittoria per la slovena che approfitta della caduta di Sofia Goggia in uscita dal Rumerlo, senza conseguenze, con l’Italia che riesce comunque a piazzare sul podio, in terza piazza, Elena Curtoni.

Stuhec imbattibile, Goggia cade

Partenza ribassata al Duca d’Aosta per forte vento in quota, quindi niente schuss delle Tofane e circa 30 secondi in meno di gara. Le sciatrici più scorrevoli ne trovano giovamento e infatti non gareggiano Bassino e Brignone, puntano al Super g di domani, mentre rinuncia anche Suter dopo la caduta di ieri. Con queste condizioni è la pista di Stuhec, che va forte in alto ma soprattutto accelera nella zona della curva Delta, affrontata a velocità più bassa, confermando poi il successo nell’ultimo settore, sempre di scorrevolezze grazie alla sua estrema sensibilità sugli sci. 1’04”73 per la slovena che ha tremato per la discesa con il pettorale 30 di Kajsa Lie, in vantaggio al penultimo intermedio ma alla fine seconda a 26 centesimi. Si prende il podio l’Italia con Elena Curtoni, terza a 34 centesimi ma salvata da un centesimo di vantaggio sulla coppia Gut-Mowinckel quarta a 35, seguita a 37 centesimi da Prisma Nufer sesta e da Mikaela Shiffrin settima a 39. In cinque centesimi racchiuse cinque atlete. A completare la top ten Venier, Puchner e Gisin. Peccato per Sofia Goggia, in linea con i tempi per il podio, sembrava davvero velocissima nella parte centrale, ma uno sbilanciamento in uscita dal Rumerlo l’ha portata a cadere senza conseguenze. Un errore dei suoi, cioè nel tentativo di rischiare al massimo per il successo. Non una grande prova per le altre italiane, tutte fuori dalle quindici. Per Stuhec è dunque la decima vittoria in carriera e il ventesimo podio. Domani ultima gara del weekend con il super g dove rientreranno anche Brignone e Bassino, pronte a duellare con Shiffrin e Gut.

Leggi anche - Sci, Goggia vince la prima discesa di Cortina