Sci, Casse regala il podio numero 1000 della nazionale: "Dedicato ai miei genitori"

Goggia e Casse, l’Italia dello sci alpino vola: sono mille podi nella storia della nazionale dal 1967 a oggi

Mattia Casse (foto ufficiale Fisi)
Mattia Casse (foto ufficiale Fisi)

Sofia Goggia a quota 20 vittorie in carriera, raggiunta Brignone in testa alla classifica delle italiane più vincenti di sempre, Mattia Casse terzo in Gardena e al suo primo podio in carriera. Non solo, l’azzurro ha regalato con la terza piazza sulla Saslong il millesimo podio della storia della nazionale italiana di sci alpino.

Demetz nel 1967, Casse nel 2022

Il percorso è molto lungo ed è cominciato con il primo podio della storia a firma Giustina Demetz, che ottenne la vittoria al Sestriere nel 1967, per arrivare fino a Mattia Casse, con il millesimo podio italiano nella centesima prova di Coppa del Mondo in Gardena. Tra i maschi, l’inizio fu dato dall’immarcescibile Gustav Thoeni che conquistò il successo in Val d'Isere nel 1969 mentre in discesa libera, disciplina di Casse, fu Stefano Anzi nel 1971 a trovare la prima vittoria. Dopo 55 anni da Demetz si è dunque arrivati a Casse, bravo a riprendersi dopo un periodo difficile: “Non ho mai mollato - le sue parole del classe 1990 - Ringrazio tutti, perché mi è anche stata data la possibilità di non mollare, ma questo podio lo dedico a mia mamma e mio papà: lo volevo fare per loro”. E non c’è tempo di gioire troppo, anzi il primo podio dà una ulteriore spinta per allenarsi ancora più forte: “Ora continuiamo ad allenarci a testa bassa, ci sono ancora tante belle gare e la stagione è ancora lunga”.

Leggi anche - Sci di fondo, super Pellegrino: a Davos batte Klaebo