Lunedì 22 Luglio 2024
MANUEL MINGUZZI
Altri Sport

Milano-Cortina 2026, Malagò cerca di convincere Arianna Fontana: "Faremo di tutto"

Il presidente del Coni alla premiazione dei Collari d’Oro al merito sportivo: faremo il massimo per portare Fontana alle Olimpiadi

Arianna Fontana

Arianna Fontana

Bologna, 14 novembre 2022 - Il Coni, e in generale il mondo dello sport, cerca di convincere Arianna Fontana per Milano-Cortina 2026. La donna con più medaglie olimpiche nella storia dello sport italiano non ha ancora sciolto le riserve sulle Olimpiadi organizzate in Italia tra tre anni e mezzo, ma il presidente del Coni Giovanni Malagò farà di tutto per convincerla. La Fontana vuole un progetto chiaro e definitivo dopo le polemiche con la federazione di un anno fa e da tempo si cerca di ricomporre in qualche modo la frattura.

Malagò: “Faremo di tutto”

Giornata di premiazioni oggi al Foro Italico dove sono stati consegnati i Collari d’Oro per meriti sportivi nella stagione 2022. Ovviamente tra le premiate c’è Arianna Fontana per la straordinaria rassegna olimpica di Pechino e la coppa del mondo dei 500 metri vinta. Ma si guarda anche al futuro e a Milano-Cortina Arianna Fontana avrà 36 anni, serve un programma di avvicinamento chiaro e condiviso: "Faremo di tutto per portarla a Milano Cortina, parliamo della donna con più medaglie nella storia olimpica del nostro paese", le parole di Malagò che lancia l’amo ma Fontana, per il momento glissa, preferendo parlare della sua stagione. "È stato un anno emozionante e pieno di avventure - le sue parole riportate da Neveitalia - Sono riuscita ad arrivare a Pechino in ottime condizioni e l’oro ha avuto un grande significato per me. Oltre alle tre medaglie olimpiche c’è stata anche la coppa del mondo dei 500 metri e non posso che essere enormemente soddisfatta”. Leggi anche - Milano-Cortina, Fontana: "Non ho ancora deciso"