Domenica 21 Luglio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Altri Sport

Ciclismo, colpo Davide Piganzoli per la Eolo-Kometa Cycling Team

La squadra di Ivan Basso e Alberto Contador pronta a lanciare il classe 2002 di Morbegno: "Qui ho tutto per diventare grande"

Ivan Basso (Ansa)

Ivan Basso (Ansa)

Roma, 15 novembre 2022 - Il suo nome ai più dice poco o nulla: eppure Davide Piganzoli, che dal 2023 vestirà la casacca della Eolo-Kometa Cycling Team, ad oggi è uno dei prospetti più interessanti di un ciclismo italiano che prova a fatica a rinascere dalle proprie ceneri.

Una scelta di vita

 Il classe 2002 nativo di Morbegno l'anno prossimo diventerà professionista e, a quel punto e con la dovuta pazienza, sarà chiamato a confermare quanto raccolto da dilettante: nel 2022 spiccano in particolare il decimo posto in classifica generale al Giro d'Italia Under-23, il quinto al Tour de l'Avenir e il titolo a cronometro nei campionati italiani di categoria. Insomma, Piganzoli sa fare tutto e molte cose le ha imparate alla corta della squadra di Ivan Basso e Alberto Contador: la stessa squadra che, non senza resistere ad altre offerte, lo ha trattenuto per lanciarlo nel ciclismo dei 'grandi'. "Sono contentissimo perché sento di aver realizzato il sogno che avevo da bambino, quando per me la bicicletta era solo un giocattolo. Ho scelto di restare qui, il posto migliore per crescere e per provare a maturare come corridore: per farlo serviranno testa e gambe. Per qualcuno forse avrei potuto ambire a una squadra più prestigiosa - ammette Piganzoli - ma la Eolo-Kometa Cycling Team ha tutto per diventare una grandissima formazione".

Leggi anche - Nuoto, Fabio Scozzoli si opera al ginocchio: ipotesi lungo stop o ritiro all'orizzonte