L'altimetria della cronometro
L'altimetria della cronometro

Champagnole, 19 settembre 2020 – Ultimi tornanti decisivi e in salita per la classifica generale del Tour de France 2020. Prima della passerella domenica di Parigi, oggi ci sarà la tappa 20: una cronometro di 36 chilometri da Lure alla Planche des Belles Filles. Il finale, evidentemente, sarà in salita. La stessa ascesa che nel 2014 incoronò Vincenzo Nibali e nel 2017 lanciò Fabio Aru. Tempi che, se si guarda ai risultati degli italiani, sembrano sempre più lontani. Nel frattempo, sul Traguardo di Champagnole, il danese Kragh Andersen (Sunweb) ha centrato la prestigiosa doppietta, arrivando da solo e lasciando i velocisti a bocca asciutta. 

Percorso

I primi 14 chilometri saranno pianeggianti, adatti ai cronoman puri e dove si potrà spingere anche un lungo rapporto, poi con pendenze lievi si comincia a salire per i successivi 10 fino al Col de Chevestraye. Non è salita dura, ma ci sarà da spingere sui pedali. A seguire 6 chilometri di leggera discesa prima di imboccare la salita finale. Sono 6 chilometri fino all’arrivo di Planche des Belles Filles con pendenze medie dell’8.5% con massime del 20% nella parte finale.

Favoriti

Difficile indicare un favorito in una cronometro così atipica, non è una cronoscalata ma nemmeno una cronometro piatta per soli cronoman. La condizione di Primoz Roglic, forte a cronometro e pure in salita, lascia presupporre che il Tour, e chissà, forse anche la tappa, sia suo. A impensierirlo, per il successo parziale, potrebbe essere il suo compagno di squadra Tom Dumoulin, dovesse avere ancora energie nel serbatoio. Miguel Angel Lopez non può recuperare un minuto e mezzo e dovrà invece guardarsi da Richie Porte per il terzo gradino del podio, Tadej Pogacar difficilmente riuscirà ad impedire al connazionale di trionfare a Parigi: insomma, il finale appare scritto, almeno per le posizioni che contano. Interessante, invece, sarà capire chi la spunterà tra Damiano Caruso (discreto cronoman) e Alejandro Valverde per la decima posizione. Lo spagnolo parte con 19 secondi di vantaggio sull'azzurro. 

Orari tv

Live a pagamento su Eurosport 2, su Eurosport 1 è in programmazione la 24 ore di Le Mans, a partire dalle 12.55 e in streaming su Eurosport Player e Dazn. Diretta in chiaro dalle 14 su Rai Due e in streaming su Raiplay.