Giovedì 13 Giugno 2024
GIORGIA DE CUPERTINIS
Vinitaly

Vinitaly 2023, in scena i vini Piwi della Cantina Pizzolato

La realtà vitivinicola trevigiana punta i riflettori su nuove sfide

Una donna beve un bicchiere di vino, foto generica

Una donna beve un bicchiere di vino, foto generica

Verona, 4 aprile 2023 - La Cantina Pizzolato, realtà vitivinicola trevigiana specializzata nella produzione di vini biologici e vegani dal 1991 e da sempre impegnata nella realizzazione di una viticultura rispettosa dell’ambiente, torna in scena alla 55esima edizione del Vinitaly. E punta i riflettori su nuove sfide. Sfide, queste, che intendono aprire la strada di una viticoltura più naturale, attenta al rispetto per l’ambiente e alla biodiversità. Come conferma il progetto nato nel 2017 e guidato dallo spirito innovatore della cantina e che ora gode di una fiera ad hoc, il salone veronese, per essere presentato nel dettaglio.

L’obiettivo, infatti, è quello di intraprendere un percorso verso un’agricoltura sempre più sostenibile, aspetto ormai rilevante per chi opera nel settore. Lo ha spiegato, nel dettaglio, Sabrina Rodelli, Export Manager e Direttore Commerciale della Cantina Pizzolato: “I vitigni Piwi, resistenti alle malattie fungine, permettono una considerevole diminuzione dei trattamenti in vigna e rappresentano pertanto una soluzione innovativa volta a ridurre l’impatto ambientale della produzione - precisa -. Resistente è una sfida che abbiamo l’onore di vivere in tempo reale e che ci sta particolarmente a cuore perchè rappresenta al 100% il percorso identitario che abbiamo sin qui realizzato. Per noi la strada della sostenibilità è l’unica percorribile: un valore fondante della nostra azienda che ci stimola a sviluppare criteri di rispetto e cura verso l’ambiente, con l’impegno di pensare al lungo periodo”.

I vini PIWI, dall’acronimo tedesco Pilzwiderstandfähig – ovvero vitigno resistente ai funghi - rappresentano la tappa di un viaggio che potrebbe aprire, così, nuovi orizzonti. Mentre oggi la Cantina Pizzolato dedica ai vitigni resistenti 16 ettari di superficie per la produzione di cinque vini che puntano a superare gli standard del biologico in quanto a “naturalezza”. Caratterizzati da “etichette narranti” dai colori tropicali in cui fa da protagonista una libellula, simbolo un’agricoltura “pulita”, i vini PIWI della Cantina Pizzolato, possono ora godere del palcoscenico del Vinitaly per condurre sempre più interessati su un tema che, oggi più che mai, richiede un vero e proprio approfondimento.