Venerdì 19 Luglio 2024

Per le unifamiliari c'è tempo fino al prossimo 31 dicembre

La proroga del Superbonus 110% fa guadagnare tre mesi

Molte persone potranno adesso risparmiare per i propri lavori

Molte persone potranno adesso risparmiare per i propri lavori

È stata ufficialmente decisa la proroga del Superbonus per le unifamiliari al 31 dicembre 2023. Ma con una opportuna precisazione: la proroga del Superbonus unifamiliari con aliquota al 110% fino al 31 dicembre 2023 riguarda tutti coloro che hanno completato almeno il 30% dell’intervento complessivo entro il 30 settembre 2022. Senza tale proroga, la possibilità di ottenere il Superbonus 110%, riservata a chi ha centrato l’obiettivo del 30 settembre 2022, sarebbe scaduta il 30 settembre 2023. Si tratta senza dubbio di una notizia che farà felici molte persone, che avranno così la possibilità di avere un reale risparmio sugli interventi decisi. La proroga del Superbonus per le unifamiliari permette infatti di “guadagnare” tre mesi in più per il completamento dei lavori. Un lasso temporale di certo molto gradito, nel quadro di un’iniziativa che vuole venire incontro a tutti coloro che hanno dovuto subire dei ritardi nello svolgimento del cantiere e che avrebbero visto pertanto sfumare la possibilità del beneficio del bonus con l’aliquota massima del 110%. Ora, per loro, vi è questa succosa possibilità da cogliere al volo e che muta in modo stanziale gli scenari, rendendoli di certo più agevoli. Ma le informazioni significative da dare non finiscono qui: altra ulteriore utile specifica è che, nell’ambito del Superbonus, i bonifici devono andare di pari passo ai SAL e non sono consentiti in nessuna circostanza pagamenti anticipati. Purtroppo, tuttavia, le buone notizie finiscono qui, perché per il resto non sarà più possibile approfittare di nessuna proroga: è infatti tramontata la speranza di proroga del Superbonus 110% e anche al 90% per i condomini: in questo ambito e in fase di conversione in legge, risultano respinti tutti quegli emendamenti che avevano come finalità la proposta di proroga di alcuni mesi di tali agevolazioni per i condomini che avessero completato almeno il 30% dell’intervento complessivo entro il 31 dicembre 2023.