Venerdì 21 Giugno 2024

Condizioni dei lavoratori: indaga la nuova Commissione

L'organo controllore si concentrerà sullo studio dei fenomeni di sfruttamento

Verrà approfondito il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori

Verrà approfondito il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori

Con la delibera del 22 marzo 2023 (GU n.74 del 28-3-2023) è stata annunciata l’istituzione da parte del Senato della Repubblica di una Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia per la durata della XIX legislatura. Tale Commissione si concentrerà sullo studio dei fenomeni di sfruttamento, la presenza dei lavoratori minori e l'accertamento della dimensione del fenomeno degli infortuni, la sua gravità, i suoi costi e l'incidenza della formazione permanente e dell'adeguatezza dei controlli dell'attività di vigilanza. L’organo porrà particolare attenzione ai settori sensibili, come l'edilizia e la logistica e analizzerà la dinamica infortunistica anche dall'ottica di genere. La Commissione avrà due nuovi compiti: studiare gli impatti delle nuove tecnologie sugli infortuni più frequenti, della digitalizzazione sulla salute e sulla sicurezza sul lavoro, e individuare politiche di adattamento al cambiamento tecnologico e organizzativo. Si occuperà di spiegare le cause degli infortuni sul lavoro, l'incidenza del costo degli infortuni sulla dimensione familiare dei lavoratori e sul sistema economico, e proporrà eventuali nuovi strumenti legislativi e amministrativi per la prevenzione e la repressione degli infortuni stessi e delle malattie professionali. La Commissione presenta una relazione annuale al Senato sull'attività svolta e sui risultati dell'inchiesta. Ha il potere inoltre di acquisire copie di atti e documenti relativi a inchieste in corso presso l'autorità giudiziaria o altri organi inquirenti e da organi della pubblica amministrazione. Può anche stabilire quali atti e documenti non devono essere divulgati.