Giovedì 11 Aprile 2024

Violenza domestica, quei video che vanno al cuore: che cos’è Bright Sky

La campagna di Vodafone Group lanciata in tutto il mondo. L’app per riconoscere i segnali dei maltrattamenti (anche psicologici) e accedere alla mappa dei centri antiviolenza

Roma, 19 marzo 2024 - Violenza domestica, ne è vittima “una donna su 3 in tutto il mondo”. Lo ricorda l’ultima campagna social di Vodafone Group, brevi video che raccontano scene quotidiane, protagonista è una donna. Un video in due tempi: l’entusiasmo di chi davanti a una telecamera spiega come truccarsi, allenarsi o cucinare la torta perfetta. Poi una voce maschile fuori campo, violenta e aggressiva, che attacca la protagonista. La colpa: essere vestita in modo troppo provocante o preparare troppi dolci mentre invece dovrebbe dimagrire. E naturalmente tutto viene detto “perché ti amo”. Ma non è affatto così.

Il volto di quest’uomo lo possiamo solo immaginare. E’ quello del violento. A tutte le latitudini. La campagna è stata lanciata per l’International Women Week 2024, le attrici si esprimono in inglese con sottotitoli. E dal video si può accedere a Bright Sky, vediamo cos’è.

Campagna di Vodafone Group 2024 contro la violenza domestica
Campagna di Vodafone Group 2024 contro la violenza domestica

Che cos’è Bright Sky

Brighit Sky è l’app gratuita, sviluppata da Fondazione Vodafone in collaborazione con CADMI – Casa delle donne maltrattate e polizia di Stato, che fornisce risorse e strumenti concreti per le donne che subiscono violenze e maltrattamenti. L’app fornisce fra l’altro la mappatura dei servizi di supporto su tutto il territorio nazionale, la chiamata rapida al 112 attivabile con un singolo tocco su ogni pagina dell’app, oltre a questionari per valutare il rischio di una relazione e per sfatare stereotipi e luoghi comuni sul fenomeno della violenza. L’app può essere utilizzata anche da parenti, amici, colleghi di lavoro, associazioni e da tutti coloro che sono vicini a donne maltrattate.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn

La mappa dei centri antiviolenza

Dal mese di dicembre 2023 sul sito vodafone.it è stato inserito un nuovo widget che si apre tramite una finestra pop-up e che non rimane memorizzata nella cronologia di navigazione, a tutela di persone che potrebbero trovarsi in pericolo. Si tratta di un nuovo spazio virtuale dove le persone che subiscono violenza domestica possono accedere a materiali di supporto, informazioni sui centri antiviolenza più vicini e numeri utili da contattare.

Approfondisci:

Mobile Angel, come funziona lo smart watch contro la violenza sulle donne

Mobile Angel, come funziona lo smart watch contro la violenza sulle donne

Il ’codice’ antiviolenza per i dipendenti Vodafone

Per contrastare la violenza contro le donne, Vodafone ha introdotto misure a tutela dei propri dipendenti con una policy sulla violenza domestica, che consente alle persone che hanno subìto o subiscono violenza, nel pieno rispetto della privacy, di usufruire di 15 giorni di permesso retribuito, oltre che del supporto psicologico di un medico competente e di servizi di supporto psicologico per affrontare tutti i momenti delicati che si possono presentare in queste situazioni. 

Come riconoscere la violenza domestica

Ma come riconoscere la violenza domestica? Chiediamo aiuto all’art. 3 D.LGS 93/2013 che configura “violenza domestica tutti gli atti, non episodici, di violenza fisica, sessuale, psicologica o economica che si verificano all’interno della famiglia o del nucleo familiare o tra attuali o precedenti coniugi o persone legate da relazione affettiva in corso o pregressa, indipendentemente dal fatto che l’autore di tali atti condivida o abbia condiviso la stessa residenza con la vittima”.

Mobile Angel

Tra gli strumenti ‘tecnologici’ messi al servizio delle donne maltrattate e stalkerizzate c’è anche l’orologio Mobile Angel, progetto sviluppato da Vodafone Group insieme all’Arma dei Carabinieri e all’associazione Soroptimist e sperimentato a Milano, Napoli, Torino e Ivrea.