Lunedì 24 Giugno 2024

Il quarto cibo mondiale. L’impegno di Parmentier

Conosciuta come papas in Perù, pomme de terre in Francia, potato in Gran Bretagna e kartoffeln in Germania, la patata...

Il quarto cibo mondiale. L’impegno di Parmentier

Il quarto cibo mondiale. L’impegno di Parmentier

Conosciuta come papas in Perù, pomme de terre in Francia, potato in Gran Bretagna e kartoffeln in Germania, la patata è originaria dell’America meridionale, dove è diffusa fino all’estremità meridionale dei Cile.

Le antiche popolazioni della Cordigliera delle Ande hanno addomesticato questa pianta più di 4000 anni fa, selezionandone un numero enorme di varietà adatte, in pratica, a tutti i climi.

Il suo nome attuale deriva da batata, parola caraibica che denota la patata dolce.

Portata in Europa dagli Spagnoli nel 1570, la patata arrivò in Inghilterra e in Irlanda solo nel 1610, dove venne immediatamente accettata come prodotto agricolo fondamentale, entrando nella dieta della popolazione meno abbiente. Fu il farmacista, chimico e agronomo Antoine Augustin Parmentier (nella foto il ritratto), a diffondere l’impiego di questo tubero in Francia, a fine Settecento, dopo che era venuto a conoscenza delle sue qualità dietetiche da prigioniero dei Prussiani nella guerra dei sette anni. Oggi la sua coltivazione si è propagata in tutto il globo ed è il quarto alimento più diffuso al mondo.

lo.del.