Mercoledì 17 Aprile 2024

Il futuro dipende anche dalla tecnologia: costruire con materiali ecosostenibili

Architettura / Scienza e sostenibilità insieme per evitare sprechi

L'edilizia moderna utilizza molti materiali ecosostenibili

L'edilizia moderna utilizza molti materiali ecosostenibili

Gli obiettivi comunitari che riguardano la riqualificazione energetica dell’edilizia abitativa e pubblica passano da migliori pratiche costruttive, frutto anche della scelta di materiali riciclabili, rinnovabili e di alta qualità. L’uso di questo tipo di materiali è positivo per evitare a monte uno spreco di risorse e per permettere l’efficientamento energetico. Alla tecnologia e all’architettura è affidato il compito di scegliere materiali ecosostenibili e oggi più che mai a loro è affidato il compito di contribuire a un pianeta e un futuro migliori. Oggi l’edilizia moderna impiega diversi materiali ecosostenibili, valutando il loro impatto ambientale, economico e anche tutte le declinazioni pratiche possibili. Sempre più sulla bocca di addetti ai lavori e non, il biomattone è un biocomposito costituito da canapa e un legante a base di calce. Si tratta di un’ottima soluzione ecologica perché è di lunga durata e cattura CO2 dall’atmosfera. Fornisce isolamento termico e acustico e regola l’umidità dell’abitazione. Inoltre è un materiale che può essere smaltito in semplicità o, ancora meglio, riutilizzato. Per quanto riguarda l’isolamento, tra i materiali più all’avanguardia troviamo poi il micelio di funghi. Si tratta di una coltura di substrati organici che va a comporre pannelli molto leggeri ma robusti, molto malleabili. L’isolamento termico e acustico si aggiungono al grande pregio di un impatto ambientale minimo. Ad affiancare il micelio di funghi in questi compiti c’è senz’altro la lana di pecora. Una fibra naturale efficace perché un materiale traspirante e termofonoisolante. Non solo: è nota la sua capacità di assorbire elementi inquinanti come la formaldeide o il biossido di azoto. Ecco perché è ottimo per la creazione e il mantenimento di ambienti abitativi salubri. La paglia è un altro materiale impiegato nella costruzione di pannelli utilizzabili in edilizia. Isolano dal punto di vista termico e acustico e sono facilmente riciclabili. La carta di giornale è invece il principale elemento che compone i pannelli in fibra di cellulosa. Alla carta vengono aggiunti poi Sali di boro per aumentare le proprietà ignifughe. Si tratta di un materiale ecologico ed economico. La pietra riciclata è un altro materiale ampiamente utilizzato nell’edilizia sostenibile. Si tratta di accumuli di scarti di pietra calcarea e rifiuti plastici. Perfetto anche esteticamente per realizzare rivestimenti e coperture, è molto durevole e sostenibile. Infine l’edilizia sostenibile oggi usa ampiamente i componenti modulari ecosostenibili. Si tratta di moduli prefabbricati composti da materiali ecologici che possono essere assemblati facilmente e hanno un impatto ambientale ridotto.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro