Venerdì 24 Maggio 2024

Arrestati con quadri di valore rubati in Spagna: sfuma l’affare romano e finiscono in carcere

Due peruviani sono stati fermati in un bar con delle opere d’arte trafugate nel 2001 da Madrid. Erano nascoste in valigia e stavano per essere vendute a Roma

Roma, 29 aprile 2024 – Stavano per vendere opere d’arte rubate in Spagna, ma la polizia li ha fermati prima di concludere l’affare a Roma. Nascosti in valigia c’erano due quadri di grande valore – per un ammontare di 170mila euro – di proprietà di una galleria d’arte spagnola e trafugati tre anni fa a Madrid.

Due uomini peruviani, di 42 e 49 anni, sono stati sorpresi con alcune opere – oltre ai due quadri preziosi, c’era un terzo dipinto e una bassorilievo di metallo – le due opere d’arte appena trafugate nascoste in valigia e arrestati con l'accusa di ricettazione. Ad incastrarli è stata proprio la scultura: una targa indicava la provenienza spagnola e da lì, incrociando la refurtiva con la banda dati dell’Interpol, è stato facile incastrarli.

Le opere d'arte rubate in Spagna e recuperare a Roma
Le opere d'arte rubate in Spagna e recuperare a Roma

La cattura dei ‘mercanti d’arte’

Gli agenti della polizia sono arrivati sulle loro tracce da una serie di riscontri che indicavano l’arrivo della refurtiva spagnola sul territorio romano. Durante un appostamento davanti a un locale – dove probabilmente alcuni informatori avevano fatto la ‘soffiata’ alla polizia – nella mattinata del 24 aprile, una pattuglia ha visto i due complici entrare in un bar in via Casal de Pazzi, con delle grosse valigie.

Gli agenti li hanno fermati con la scusa di un controllo, trovando uno dei due uomini in possesso di 650 euro in contanti e all'interno di una valigia tre quadri avvolti in panni e buste. Nella valigia c’era anche una scultura di metallo munita di una targhetta, dalla quale si evinceva la provenienza spagnola.

I due quadri spagnoli recuperati a Roma: 170mila euro il loro valore
I due quadri spagnoli recuperati a Roma: 170mila euro il loro valore

Le opere d’arte

Grazie alla collaborazione con l’Interpol, è stato possibile risalire alla proprietà delle opere d’arte ritrovate e, quindi, accertare che erano state rubate all'estero. Il vero tesoro di valore erano due dei tre quadri recuperati, intitolati ‘Caballo Blanco con carro’ e ‘Puerto de San Sebastian’, dal valore complessivo di 170mila euro.

Si tratta di opere di proprietà della galleria d'arte spagnola Lorenart ed erano stati rubati all'hotel Miguel Angel a Madrid a maggio 2021.

La scultura spagnola recuperata a Roma
La scultura spagnola recuperata a Roma

L’arresto

I due uomini sono stati sottoposti a fermo per il reato di ricettazione in concorso e subito portati al carcere di Regina Coeli. La procura di Roma ha chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la convalida del fermo e contestualmente è stata disposta per i due uomini la custodia cautelare in carcere per evitare il pericolo di fuga all’estero.