Venerdì 21 Giugno 2024

Roma, incendio a Colli Aniene: si indaga per disastro e omicidio colposi

La procura, in attesa dei verbali dei Vigili del fuoco, Polizia e Ispettorato dell’Asl, ha aperto un fascicolo contro ignoti e affiderà l'autopsia della vittima, Antonio D’Amato

Roma, 6 giugno 2023 – É ancora contro ignoti il fascicolo aperto dalla Procura di Roma in relazione all'incendio avvenuto il 2 giugno scorso a Colli Aniene che ha causato la morte di un uomo di 80 anni e il ferimento di 17 persone. Nel procedimento, coordinato dal procuratore aggiunto Giovanni Conso, si ipotizza il reato di disastro colposo, omicidio colposo e lesioni.

A piazzale Clodio si attendo le informative su quanto avvenuto da parte dei Vigili del Fuoco, Polizia e Ispettorato dell'Asl prima di procedere con le eventuali iscrizioni nel registro degli indagati. In base a quanto si apprende gli inquirenti ascolteranno come persone informate sui fatti, gli abitanti dell'immobile, dove erano in corso lavori di ristrutturazione, l'amministrazione del condominio e il titolare della ditta. A breve verrà affidata anche l'incarico per effettuare l'autopsia sul corpo della vittima, Antonio D'Amato. 

Approfondisci:

Ostia, minaccia condomini si chiude in casa e rompe tubo del gas

Ostia, minaccia condomini si chiude in casa e rompe tubo del gas