Roma, blitz con una “marcia lenta” di Ultima Generazione blocca la Flaminia: traffico in tilt. “Piano piano cambiamo”

Per quasi un’ora 15 attivisti hanno srotolato in strada uno striscione di Fondo Riparazione: sono stati tutti portati in commissariato

Blitz di Ultima Generazione sui ponti di Roma

Blitz di Ultima Generazione sui ponti di Roma

Roma, 14 dicembre 2023 – Un altro blitz a Roma degli ambientalisti di Ultima Generazione che ha mandato in tilt il traffico della città nella zona di Saxa Rubra. Stamattina verso le 9,10 15 attivisti della campagna Fondo Riparazione, promossa da Ultima Generazione, hanno effettuato un'azione di disobbedienza civile lungo via Flaminia Nuova con una “marcia lenta” durata 50 minuti prima dell'intervento delle forze dell'ordine.

Approfondisci:

Un’altra protesta di Ultima Generazione, due attivisti bloccano il traffico tra Trastevere e via Giulia: “La prigione ci fa paura, il clima di più”

Un’altra protesta di Ultima Generazione, due attivisti bloccano il traffico tra Trastevere e via Giulia: “La prigione ci fa paura, il clima di più”

"La marcia lenta per riprendersi la strada”

"Manifestare pacificamente è un diritto sancito dalla nostra Costituzione, ed oggi abbiamo dimostrato che tutti i cittadini hanno il potere di farlo” sottolineano gli attivisti in una nota, spiegando la “marcia lenta” come un modo per “riprendersi la strada come spazio politico piuttosto che esclusivamente ad uso automobilistico”. I partecipanti hanno srotolato uno striscione con scritto “Fondo Riparazione” e mostrato cartelli con scritto “Lenti come il governo”, ”Suona il clacson se vuoi un Fondo Riparazione”, “Piano piano cambiamo”, “A passo di Papa”. La marcia lenta si è protratta fino all'altezza dell'uscita di via Grottarossa ed è durata sino all'intervento delle forze dell'ordine che hanno portato i 15 in commissariato.