Martedì 18 Giugno 2024

Sardegna, Todde nomina 12 assessori della sua giunta. Poi ringrazia Truzzu: “Oggi si è vista collaborazione”

La neo presidente sarda ha espresso la volontà di incontrare la premier Meloni: “Vorrei soprattutto organizzare gli incontri con gli assessori e i diversi ministeri”

Cagliari, 9 aprile 2024 - Alessandra Todde, neo governatrice della Sardegna, è stata accolta oggi in Aula da un applauso da parte dei consiglieri regionali, in occasione dell'avvio della prima seduta della 17/a legislatura. La presidente ha annunciato componenti della sua giunta, nominati col decreto 18 del 9 aprile 2024.

I dodici assessori

Ecco i dodici assessori, la metà donne, della nuova giunta. Alla Sanità: Arnaldo Bartolazzi (M5s). Al Lavoro: Desirè Manca (M5s). All'Urbanistica: Francesco Spanedda (Todde). Ai Trasporti: Barbara Manca (Todde). Alla Programmazione e Bilancio e vicepresidente: Giuseppe Meloni (Pd). All'Industria Emanuele Cani (Pd). All'Agricoltura: Gianfranco Satta (Progressisti). Ai Lavori Pubblici: Antonio Piu (Avs). Al Turismo: Franco Cuccureddu (Orizzonte comune). All'Ambiente: Rosanna Laconi (Pd). Cultura e Istruzione: Ilaria Portas (Sinistra Futura). Agli Affari generali: Mariaelena Motzo (Todde).

La governatrice sarda Alessandra Todde e il presidente del Consiglio regionale Piero Comandini
La governatrice sarda Alessandra Todde e il presidente del Consiglio regionale Piero Comandini

Comandini eletto presidente Consiglio regionale

Mentre Piero Comandini, segretario del Pd sardo, è il nuovo presidente del Consiglio regionale della Sardegna, eletto a voto segreto alla terza votazione con maggioranza semplice, con 42 voti, quelli dell'intero centrosinistra (36), più parte della minoranza. Il resto dell'opposizione ha votato scheda bianca (16), a parte una preferenze per il centrista Antonello Peru. Una scheda nulla.

Todde: "Ringrazio Truzzu per la collaborazione"

"C'è stata molta compostezza, linearità e molta unione e compattezza oggi in Aula. E' la dimostrazione che l'abbiamo portata non soltanto nel percorso che abbiamo fatto finora in campagna elettorale ma anche del fatto che i rapporti che si sono consolidati sono rapporti di lealtà e collaborazione che vogliamo portare avanti anche nella legislatura", ha dichiarato alla stampa la presidente Todde, al termine della seduta d'insediamento del Consiglio regionale. "Ringrazio l'opposizione e, in particolare Paolo Truzzu", ha aggiunto. "Oggi si è vista collaborazione. Sono certa che per quanto riguarda le riforme della Sardegna loro (i consiglieri della minoranza di centrodestra, ndr) saranno un contesto cui poterci rivolgere. Sono certa che, al di là le differenze che chiaramente ci sarà una leale collaborazione". Ringraziamenti a Truzzu anche da parte di Comandini "per come ha condotto la campagna elettorale e per le parole di apprezzamento dopo le elezioni". Aggiungendo "Lui è un uomo delle istituzioni", rivolgendosi al candidato del centrodestra sconfitto da Alessandra Todde e sindaco dimissionario di Cagliari.

Todde: "Chiederò un incontro con la premier Meloni"

La presidente della giunta regionale della Sardegna ha annunciato la volontà di un confronto con la premier Giorgia Meloni: "Vorrei organizzare un incontro con la premier, ma soprattutto organizzare gli incontri con gli assessori e i diversi ministeri, ho la fortuna di avere una consuetudine in quelle istituzioni e sarà mio compito immediatamente facilitare le relazioni". La neo presidente lo ha detto ai giornalisti, che a margine della seduta del Consiglio regionale, le chiedevano di come vorrà impostare il rapporto con il governo di centrodestra. "Stamattina parlavo con l'assessore Cani (Emanuele, assessore all'Industria, ndr) di un incontro da fare subito al ministero delle Imprese per affrontare temi cogenti in Sardegna", ha spiegato la Todde, che chiederà anche un incontro col ministero dei Trasporti sulla continuità territoriale. "Scontiamo il fatto che avremo una nuova Commissione europea, perché le elezioni europee porteranno a formarsi una nuova Commissione. Nel frattempo ci porteremo avanti con la compagine governativa", così da avere "una visione unica e compatta da portare a Bruxelles".

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui