Il sindaco di Napoli  Manfrendi al cantiere della Galleria Vittoria
Il sindaco di Napoli Manfrendi al cantiere della Galleria Vittoria

Napoli, 1 dicembre 2021 - Lavori terminati, lunedì c’era stata la riconsegna della Galleria Vittoria, nodo cruciale della viabilità di Napoli, da parte di Anas al Comune di Napoli, la riapertura era attesa a breve. Il furto di un chilometro e mezzo di rame del sistema di aerazione blocca tutto.  Sono quindi in corso accertamenti da parte della Procura di Napoli a cui spetta l'ultima parola per la riapertura di una galleria che divide in due il capoluogo partenopeo. Di recente l'Anas ha consegnato al Comune la documentazione relativa al completamento dell'esecuzione dei lavori. L'amministrazione comunale, a sua volta, ha chiesto il dissequestro all'ufficio inquirente partenopeo che però sta ancora conducendo l'indagine sulla sottrazione del rame.

I lavori ultimati dopo quasi un anno

La Galleria Vittoria era chiusa da settembre 2020 a causa del distacco di una parete. Ultimati gli interventi di manutenzione straordinari “eseguiti in piena aderenza con il cronoprogramma, per un investimento complessivo di 2 milioni di euro”, che per quasi un anno hanno visto impegnati i cantieri il tunnel attendeva per la riapertura al traffico viabilistico solo il via libera della Procura sul ripristino della sicurezza. Si avvicina la riapertura al traffico della Galleria Vittoria. “A seguito della necessaria attestazione da parte della Procura della Repubblica in merito al ripristino della sicurezza ed alla rimozione dei pericoli, il Comune di Napoli provvederà, con apposita ordinanza, alla riapertura al traffico della galleria”, spiegava in una nota Anas lunedì in occasione della fine dei lavori.

Le Figaro, doccia ghiacciata: "Napoli terzo mondo d’Europa, soffocata dai suoi debiti"

Napoli terzo mondo d’Europa? Manfredi difende la città