Martedì 11 Giugno 2024

Scudetto Napoli, il piano sicurezza. Zona rossa il 3 e il 4 maggio

La maxi isola pedonale sarà ‘replicata’ mercoledì e giovedì, quando gli azzurri potrebbero diventare matematicamente campioni d’Italia. Stadio Maradona aperto per vedere la partita di Udine su 10 maxi schermi: prevendita dei biglietti a 5 euro. In Friuli attesi 12mila partenopei

Napoli di nuovo blindata in attesa della vittoria anticipata dello Scudetto

Napoli di nuovo blindata in attesa della vittoria anticipata dello Scudetto

Napoli, 2 maggio 2023 – Napoli si prepara alla possibile festa scudetto con un piano sicurezza.  La maxi-isola pedonale attuata domenica scorsa, sarà riproposta già da domani sera, nel caso che la squadra azzurra si laurei campione con una mancata vittoria della Lazio contro il Sassuolo. Identico provvedimento scatterebbe poi giovedì, giorno in cui si disputa Udinese-Napoli. Lo ha detto il prefetto Claudio Palomba al termine del comitato sicurezza e ordine pubblico cui hanno preso parte il sindaco Manfredi e il presidente del Napoli De Laurentiis. Preparativi anche a Udine, dove la prefettura ha deciso di mantenere invariato l’orario della partita alla Dacia Arena: 20.45. Allo stadio friulano sono attesi 10mila tifosi partenopei, ma non si temono disordini. A Napoli invece l’attenzione è massima. 

Approfondisci:

Strade chiuse a Napoli il 3 e 4 maggio: l'ordinanza del comune in Pdf. Piano per lo scudetto

Strade chiuse a Napoli il 3 e 4 maggio: l'ordinanza del comune in Pdf. Piano per lo scudetto

Approfondisci:

Confcommercio, quanto vale lo Scudetto: “Cresce il brand Napoli”

Confcommercio, quanto vale lo Scudetto: “Cresce il brand Napoli”

Napoli: varchi ‘flessibili’

"Manteniamo l'impianto dello stop alla circolazione dei veicoli che abbiamo usato domenica già a partire da mercoledì, poi di nuovo giovedì e domenica” – ha spiegato Palomba nella conferenza stampa dopo il tavolo istituzionale sull'organizzazione delle festa a Napoli per l'aritmetica conquista dello scudetto che può avvenire già mercoledì sera se la Lazio non batte il Sassuolo. “Controlli e varchi di passaggio - ha detto il prefetto Palomba - sono molto elastici perché se non ci sono condizioni di festa non vogliamo aggravare la vita di nessuno. Vedremo anche le associazioni dei lavoratori per discuterne. Mercoledì alle ore 21 parte il sistema di stop alla circolazione già visto domenica scorsa con possibilità che venga revocato se alle 22.45 non ci sono condizioni di festa. Altrettanto accade giovedì sera in cui sarà aperto lo stadio ai tifosi per vedere in diretta la partita Udinese-Napoli. Per domenica, con Napoli-Fiorentina al Maradona, sarà poi messo in campo lo stesso sistema”.

Già domenica scorsa per prevenire possibili incidenti, vista la massiccia presenza di tifosi e turisti in città, erano stati istituiti un piano per la sicurezza e un piano della viabilità con l’istituzione della zona rossa. 

Approfondisci:

Calcio Napoli, minacce razziste dagli ultras del Nord: "Ci fai schifo Pulcinella"

Calcio Napoli, minacce razziste dagli ultras del Nord: "Ci fai schifo Pulcinella"

Dieci maxischermi al Maradona

Dieci maxischermi pronti al Maradona per permettere ai tifosi del Napoli di assistere a Udinese-Napoli. Biglietti a 5 euro con prelazione fino alle 18 agli abbonati. Al netto dei costi, l’incasso andrà in beneficenza. L'iniziativa per Udinese-Napoli, in programma giovedì alle ore 20,45, è stata illustrata dal presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, nel corso della riunione in Prefettura riguardante le misure di sicurezza.

"Avevamo preparato una festa - ha detto - eravamo pronti Sorrentino e io a scendere in campo, ma purtroppo abbiamo dovuto rimandare. Allora mi è venuto in mente, vista la limitazione sempre dei biglietti per il settore ospiti quando si va in trasferta, di dare vita ad un'implementazione dei due schermi esistenti al Maradona con altri otto schermi, due per ogni settore, dove poter trasmettere in diretta la partita di Udine”.

Iniziata prevendita per Udinese-Napoli

"Abbiamo dovuto istituire un prezzo simbolico di 5 euro identico per ogni settore, le vendite stanno iniziando. Fino alle 18 per gli abbonati, poi per tutti gli altri, mi scuso ma il tempo stringe. É chiaro che dedotti i costi il risultato economico sarà devoluto in beneficenza, il Questore e il Prefetto hanno dato il via anche a un`implementazione della tutela e dei servizi per la sicurezza ed è chiaro che tutti insieme ci auguriamo di poter accompagnare la squadra del Napoli verso il traguardo agognato. Domenica prossima, con la Fiorentina, riproporremo la festa che avevamo preparato per domenica scorsa".

La ‘cinturazione’ degli Azzurri

Il dispositivo di vigilanza e "cinturazione della squadra del Napoli verrà attivato già da domani, visto che esiste la possibilità che vinca lo scudetto al termine della gara della Lazio”: lo ha reso noto il Prefetto di Udine, Massimo Marchesiello, che questa mattina ha presieduto un tavolo tecnico con le forze dell'ordine. “Sono stati richiesti rinforzi alla segreteria del Dipartimento della Pubblica sicurezza - ha precisato - perché ci sia un ulteriore rafforzamento della sorveglianza: il Napoli si fermerà comunque in Friuli per due notti di seguito. Al momento, non c'è nessun problema particolare di ordine pubblico. Ovviamente, si auspica che non ci siano contrasti tra tifoserie.

A Udine 12mila tifosi del Napoli

Anche la società Udinese calcio si attiverà affinché ci sia un'attività di mediazione nei confronti degli ultrà bianconeri”. “Dovrebbe essere una festa - è l'auspicio del Prefetto - o comunque una tranquilla occasione di confronto tra due tifoserie che so essere state spesso contrapposte, ma che, in quest'occasione, non avrebbero nemmeno motivo per avere astio o tensioni”. Secondo le stime, i tifosi napoletani allo stadio dovrebbero essere circa 12 mila. “Oltre ai 1.500 della curva Sud, si stima che circa metà della Dacia Arena sarà occupata da supporter azzurri non residenti in Campania”, ha concluso Marchesiello.