Pasta di Gragnano con falso marchio Igp. Truffa di Natale nel Napoletano: 2 quintali sotto sequestro

Un noto pastificio legato al Consorzio per la tutela del marchio acquistava prodotti sfusi a Boscoreale, poi li confezionava con l’indicazione geografica protetta. Ecco cosa prevede il disciplinare del Ministero

Napoli, 9 dicembre 2023 – Due quintali di pasta di Gragnano destinata ai pacchi di Natale, ma il marchio Igp era falso. Una vera e propria truffa quella orchestrata da un noto pastificio legato al “Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano Igp”, che acquistava pasta sfusa in grandi quantità principalmente da un produttore industriale di Boscoreale. Il prodotto veniva poi confezionato ed etichettato come “Pasta di Gragnano”, in violazione al disciplinare ministeriale.

Lo hanno scoperto gli agenti della guardia di finanza di Torre Annunziata. L'analisi della pasta sequestrata – che ha evidenziato, per esempio, l'assenza della trafilatura al bronzo – ha consentito di scoprire la maxi truffa. Il rappresentante legale della società è stato segnalato alla procura per frode nell'esercizio del commercio e contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari.

Falsa pasta di Gragnano scoperta nel Napoletano
Falsa pasta di Gragnano scoperta nel Napoletano

Il sequestro

Tra i due due quintali di prodotti sequestrati all’interno del pastificio, c’erano anche oltre 400 pacchi già sistemati nelle confezioni natalizie pronte per la vendita al dettaglio, che avrebbero fruttato guadagni per oltre 1.200 euro.

Trovata anche la documentazione che attestava l’acquisto del prodotto già lavorato da pastifici esterni al territorio gragnanese. Se i controlli di sicurezza alimentare forniranno esiti positivi, la falsa pasta di Gragnano Igp sarà devoluta in beneficenza a enti e strutture caritatevoli. Ulteriori accertamenti sono in corso per individuare e sequestrare altra falsa pasta Igp ancora in vendita che, anche attraverso il web, finisce sui mercati esteri.

Cosa prevede il disciplinare Igp

Le linee guida del Ministero alle Politiche Agricole prevede che l'intero ciclo di produzione e confezionamento della pasta Igp debba avvenire all'interno del territorio del Comune di Gragnano.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn