Campi Flegrei, il terremoto fa paura. Il video degli abitanti: “Non si può vivere così”

Ecco le immagini girate a Pozzuoli, poco lontano dalla famosa solfatara. Il racconto di chi vive a stretto contatto con il fumo, l’odore di zolfo e l’incubo dell’esplosione

Napoli, 28 novembre 2023 – “Viviamo con la paura del terremoto, non riusciamo più a dormire. Non sappiamo nemmeno dove andare”. Sembra la storia di un incubo quella raccontata dagli abitanti di Pozzuoli, il Comune più esposto al pericolo dei terremoti ai Campi Flegrei.

Una donna racconta la sua vita vicino alla solfatara di Pozzuoli
Una donna racconta la sua vita vicino alla solfatara di Pozzuoli

La solfatara è vicina alle case e i residenti convivono con il fumo che si alza, giorno e notte, tra i palazzi. L’aria è resa irrespirabile dall’odore di zolfo, ma a pesare di più è la paura che il Vulcano Nuovo possa scoppiare da un momento all’altro. “Siamo distrutti: quest’estate è stata una scossa dopo l’altra”, dicono Enza e Margherita, due abitanti di quest’area.

Lo sciame sismico continua da mesi. Dopo una breve fase di calma apparente, qualche giorno fa la terra ha ricominciato a tremare. L’ultima scossa avvertita dalla popolazione del Napoletano si è verificata alle 19.41 di giovedì scorso e ha avuto un’intensità di magnitudo di 3.1 della scala Richter.