Venerdì 14 Giugno 2024
CEDITORIALI
Moda

La moda vintage all'asta

In programma per giovedì l'asta di preziosi capi di moda "old fashion" organizzata da Bolaffi

Lotto di due borse da sera Anni '80_Photo courtesy Bolaffi

Lotto di due borse da sera Anni '80_Photo courtesy Bolaffi

In armonia con le pratiche sostenibili, in linea con il trend del quiet luxury, ovvero la tendenza caratterizzata da capi di estremo valore e qualità, dall’estetica senza tempo e prodotti da brand di lusso, il vintage è più che mai sulla cresta dell'onda. In questo scenario, attira l'attenzione l'asta di moda vintage e accessori di lusso organizzata da Bolaffi, in programma giovedì 25 maggio alle 14:30 in modalità internet live sul sito di Aste Bolaffi https://www.astebolaffi.it/it/login. Partecipare è molto semplice, bisognerà iscriversi al sito ed effettuare il login. Aste Bolaffi si riserva ventiquattro ore per accettare la richiesta di partecipazione all’asta (anche se di norma l’accettazione avviene in minor tempo). Una volta accreditati, basterà effettuare l’accesso alla piattaforma per essere virtualmente in sala. Con la diretta streaming si potrà seguire l'asta live e offrire in totale sicurezza rilanciando l'offerta in simultanea con un semplice click sul pc, tablet o smartphone.

Tra gli oggetti e gli accessori da tenere d'occhio

Foulard Hermès e Gucci, storici bauli di Louis Vuitton di inizio Novecento, orecchini e bracciali in metallo dorato degli anni '90 firmati Versace e una spilla a forma di bouquet impreziosito da cristalli colorati, di Dior del 1974, sono alcuni degli oggetti assolutamente di tendenza che verranno proposti nel corso dell'asta. Tra gli accessori in catalogo spiccano anche la borsa Birkin 40 Hermès del 2010, nella particolare colorazione viola, la Birkin 45 nera del 2001, che in boutique richiede un'attesa di almeno due anni, e la collana Chanel del 1994 con ciondolo impreziosito da cabochon Gripoix e orecchini in pendant. E, ancora, una pochette da sera anni '60 in seta goffrata crema con chiusura a scatto dorata di Gucci e una borsa a secchiello degli anni '80 di Celine. Tra gli accessori più moderni, sono presenti borse di Bottega Veneta e Chloè.

I capi senza tempo su cui puntare

Tra gli abiti più celebri figurano la blusa Oroton di Gianni Versace degli anni ‘80, nel particolare metallo brevettato dallo stilista, must have e tratto distintivo del brand (lotto 29, base d’asta 400 euro), e il tailleur Hermès firmato Martin Margiela, direttore creativo della maison dal 1997 al 2003 che, con il suo spirito dissacrante, ha saputo giocare con il concetto di classico (lotto 39, da 600 euro). Occhi puntati, poi, sul cappotto di Yves Saint Laurent dell’iconica collezione russa degli anni ’70 (lotto 194, da 500 euro) e il cappotto appartenuto all'“imperatrice” della moda Diana Vreeland, storica direttrice di Vogue America, già esposto a palazzo Fortuny a Venezia nel corso della mostra a lei dedicata (lotto 197, da 2.500 euro). Ad arricchire ulteriormente la proposta sono la camicia bianca con ricamo di Gianfranco Ferrè degli anni ’91-’92, “capo feticcio” nella produzione dello stilista (lotto 366, da 200 euro) e il coevo dolcevita con strass e cabochon di Dolce e Gabbana, proposto insieme alla sua gonna in velluto (lotti 401 e 402, da 250 euro ciascuno), appartenenti alla collezione che ha portato il duo di stilisti nell’olimpo della moda.