Mercoledì 29 Maggio 2024

Previsioni meteo: sabato con intenso maltempo. Ancora neve e rischio nubifragi

Piogge insistenti sull'Italia, con il rischio di allagamenti sul versante tirrenico. Nuove nevicate copiose sulle Alpi e gli Appennini. Qualche schiarita nella giornata di domenica

Meteo sabato 10 dicembre

Meteo sabato 10 dicembre

Maltempo no stop. Le previsioni meteo di domani, sabato 10 dicembre, descrivono una giornata di pioggia e neve, certificando un ponte dell'Immacolata segnato dall'instabilità atmosferica. Come confermano gli ultimi aggiornamenti de iLMeteo.it, fino al termine del weekend l'Italia sarà interessata dal transito di un ciclone, che piloterà un'intensa perturbazione su quasi tutte le regioni.

Stando alle parole di Antonio Sanò, direttore de iLMeteo.it, nella giornata di sabato le precipitazioni che hanno iniziato a bagnare diffusamente il nostro Paese in queste ore diventeranno sempre più forti, assumendo in alcuni casi la forma di nubifragi. Tra le aree maggiormente colpite dagli acquazzoni ci saranno quelle posizionate sul versante tirrenico centro-meridionale, con un'attenzione particolare alla Toscana, al Lazio, alla Campania e alla Calabria. "Soprattutto su coste e immediato entroterra", avverte Sanò, "le piogge saranno battenti e potrebbero provocare disagi alla circolazione con allagamenti". A partire dal pomeriggio il tempo peggiorerà anche al Nord, specie in Lombardia e sui settori di Nord Est, ma con fenomeni piovosi deboli o moderati. Contestualmente si attendono copiose nevicate sulle Alpi dai 1000 metri o ad altitudini inferiori sulle montagne di confine. Quota neve più elevata sugli Appennini, dove i fiocchi cadranno in abbondanza sopra i 1800-1900 metri circa. Da segnalare che, nonostante lo scenario simil-invernale, non si avvertiranno ancora grossi scossoni sul piano climatico, grazie al rinforzo dei venti miti di Scirocco e Libeccio.

Frana sulla Lecco-Ballabio, travolto automobilista: persone bloccate in galleria

La frana sulla Lecco-Ballabio
La frana sulla Lecco-Ballabio

Maltempo, allerta arancione a Ischia: pericolo frane sull'isola

La mappa di 3bmeteo

(L'articolo prosegue sotto alla cartina)

Nel concordare con il quadro appena descritto, il sito di 3BMeteo anticipa che domenica 11 dicembre resisterà una spiccata instabilità con neve sulle Alpi (in calo serale fino a 400 metri) e sugli Appennini, sia settentrionali (fiocchi da 800-1.000 metri) che centrali (dai 1.000-1.400 metri). Da Nord a Sud continueranno inoltre a svilupparsi rovesci e temporali, anche se stavolta intervallati da schiarite e aperture. Previsto infine un primo generale calo delle temperature, più significativo al Centro Sud, che farà da preludio a un inizio di settimana molto freddo a seguito dell'arrivo di venti gelidi di origine artica.

Il tempo di sabato 10 dicembre nel dettaglio

Nord Ovest

Tempo in peggioramento dal pomeriggio sulla Lombardia, con cielo nuvoloso e piogge sparse. Più asciutto e a tratti soleggiato su Valle d'Aosta, Piemonte e Liguria, Temperature massime: 11° a Genova, 7° a Torino, 6° a Milano. Nord Est

Avvio coperto e con nebbie in pianura, ma in un contesto abbastanza asciutto. Nel pomeriggio precipitazioni sparse, anche a carattere nevoso sulle Alpi dai 1000 metri. Temperature massime: 9° a Bolzano, 7° a Bologna, 10° a Venezia. Centro e Sardegna

Maltempo diffuso su tutte le regioni con rovesci e temporali più intensi su Sardegna, Lazio, Toscana e Umbria. Neve sull'Appennino sopra i 1800-1900 metri. Temperature massime: 18° a Cagliari, 14° a Firenze, 16° a Roma. Sud e Isole

Crescente instabilità su Campania e Calabria, con piogge e fenomeni temporaleschi anche molto forti. Entro sera peggiora in modo diffuso sulle altre regioni. Temperature massime: 17° a Napoli e Bari, 18° a Palermo.