Previsioni meteo: piogge e più caldo. Poi aria fredda e neve dal 19 gennaio?

Intanto weekend a due volti. Maltempo diffuso mercoledì prossimo. Per i giorni successivi le incognite aumentano, ma si aprono scenari da tenere d’occhio

Roma, 13 gennaio 2024 – Le previsioni meteo per la prossima settimana? Temperature tra alti e bassi, il ritorno della pioggia, Italia in bilico ondata calda e blitz della neve a quote bassissime. 

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Cambio di rotta nel weekend

Partendo dai prossimi giorni, quindi dalle certezze. Sarà un weekend dai due volti. Questa settimana è stato registrato un clima freddo e con tanto di gelate mattutine, ma domenica 14 gennaio peggiorerà e si avrà un inizio di cambiamento: passeremo infatti dal freddo al tempo mite in pochi giorni.

La neve nel sud della Francia, l'11 gennaio 2024 (Ansa)
La neve nel sud della Francia, l'11 gennaio 2024 (Ansa)

Mattia Gussoni, meteorologo del sito ilMeteo.it, spiega che il freddo, ad eccezione di questi ultimi 4-5 giorni, sottolinea il meteorologo, “è rimasto confinato quasi sempre oltralpe, il gelo ha raggiunto solo nelle ultime ore anche il Centro e localmente il Sud; insomma, poche tracce finora dell'inverno di una volta: le temperature sottozero anche di giorno in pianura sono un ricordo lontano”.

Domenica di nuove e (poche) piogge

Nelle prossime ore, dopo uno dei risvegli più freddi delle ultime settimane, rileva, “vivremo ancora temperature frizzanti al Nord, ma al Sud troveremo già temperature più miti con qualche residua nuvola”. Poi, una perturbazione, proveniente dalle Baleari, causerà la rotazione dei venti da ovest, sud-ovest, venti più miti che porteranno un graduale aumento delle massime (e delle minime dove il cielo sarà nuvoloso) e anche locali addensamenti compatti. Domenica, infatti, si potrà registrare pioviggine dalla Liguria alla Calabria, su tutto il versante occidentale: questi debolissimi fenomeni saranno alternati a lunghe fasi asciutte e pioverà solo localmente. Ma il cielo sarà più nuvoloso su tutto il settore ovest.

Inizio settimana di maltempo

Lunedì 15 gennaio è previsto maltempo con piogge più diffuse sul versante tirrenico, ma il termometro si impennerà; farà ancora freddo solo al Nord. Le piogge più intense colpiranno Basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica e la neve cadrà solo sulle cime più alte degli Appennini, oltre i 1.500 metri. In seguito, un treno di perturbazioni porterà qualche fenomeno anche martedì al Sud e localmente tra Liguria di levante e Alta Toscana, mercoledì invece pioverà su gran parte del Centro Nord con il ritorno della neve solo sulle Alpi e non sugli Appennini dove è prevista pioggia.

Le ipotesi di neve

Da giovedì 18 gennaio, conclude Giussoni, “potremo vivere una fase calda anomala o il passaggio di un nocciolo polare con drastico calo termico e neve fin sulle coste adriatiche. In pratica, per il momento, una tendenza meteo con bassissima attendibilità”. IlMeteo.it sul sito segnala però che “vista la distanza temporale e le incertezze modellistiche, non è escluso che nei prossimi giorni possano esserci degli aggiustamenti, con il maltempo che potrebbe colpire in maniera più o meno marcata settori diversi”.

La mappa di 3bmeteo

Le previsioni del tempo giorno per giorno