Mercoledì 29 Maggio 2024

Previsioni meteo: ancora caldo, poi estate in crisi (con super temporali e grandine). Migliora a Ferragosto

Assaggio d’autunno a ridosso del weekend (speranze di bel tempo per domenica), ma la tendenza per la settimana centrale di agosto parla di una rimonta dell’anticiclone. La mappa di 3bmeteo: le previsioni nella tua città giorno per giorno

Roma, 31 luglio 2023 – Le previsioni meteo per agosto dicono che sta per arrivare un clamoroso ribaltone. È in atto infatti l'ultima fiammata di caldo dell'anticiclone africano Caronte, che però non dovrebbe durare troppo. Entro il prossimo weekend arriverà sull'Italia il ciclone Circe, che trasformerà l'estate in autunno per qualche giorno, spiega Antonio Sanò, fondatore di ilMeteo.it.

Le previsioni meteo il prossimo weekend (3bmeteo)
Le previsioni meteo il prossimo weekend (3bmeteo)

La tendenza per Ferragosto

Anche 3bmeteo parla di “estate in crisi dal 3 al 5 agosto”. Prima al Nord, poi al Centro Sud, con temporali e calo termico. Gli esperti sottolineano comunque che per Ferragosto si dovrebbe andare verso una maggiore stabilità, con la circolazione depressionaria che dovrebbe allontanarsi per far rientrare l’anticiclone (delle Azzorre o africano, c’è ancora incertezza).

La mappa: previsioni vicino a me

(L’articolo prosegue sotto alla cartina)

La (momentanea) rimonta del caldo

Guardando alle prossime giornate, ilMeteo.it comunica che la giornata odierna trascorrerà all'insegna di un tempo stabile quasi ovunque, grazie ad una nuova pulsazione sul bacino del Mediterraneo dell'alta pressione di origine sub-tropicale.

Fino a tutta la giornata di mercoledì 2 agosto il meteo sarà contrassegnato da cieli in prevalenza sereni, fatta eccezione per qualche nube di passaggio e alcuni addensamenti più consistenti sulle regioni alpine e prealpine dove saranno sempre possibili isolati temporali specialmente nelle ore più calde.

Colonnina di mercurio di nuovo in salita. Le temperature riusciranno a salire nuovamente verso la soglia dei 40 gradi come nel caso della Sicilia. Ma il caldo si farà comunque sentire anche sul resto del Paese e sarà pure afoso specialmente sulle pianure del Nord e lungo i litorali.

Attenzione a grandine e forti temporali

Lo scenario però, come premesso, è destinato a cambiare rapidamente: tra giovedì 3 e venerdì 4, dal Nord Europa si farà sempre più evidente – spiega ilMete.it - l'ingerenza di un vortice ciclonico destinato a creare un vero e proprio scompiglio sul fronte meteo. I primi segnali si noteranno sulle regioni del Nord anche se inizialmente ancora una volta sui rilievi, localmente su alcuni tratti dell'alta Valle Padana e sulla Liguria: a causa della tanta energia in gioco (umidità e calore nei bassi strati dell'atmosfera) e dei forti contrasti tra masse d'aria completamente diverse, si verrebbero a creare le condizioni ideali per lo sviluppo di imponenti celle temporalesche in grado di scatenare, localmente, forti colpi di vento e grandinate. Entro il weekend il ciclone Circe farà irruzione sull'Italia a suon di temporali anche forti, che coinvolgeranno tante regioni provocando inoltre un deciso crollo delle temperature, anche nell'ordine di 10-12 gradi rispetto all'avvio di settimana, con il caldo costretto così nuovamente a battere in ritirata.

Sulla stessa linea lo scenario descritto da 3bmeteo: “Proprio questi marcati contrasti termici con l’aria calda e umida preesistente, potranno creare i presupposti per fenomeni localmente violenti accompagnati da grandine grossa, nubifragi e colpi di vento non solo al Nord ma questa volta anche al Centro Sud. C’è però una buona notizia che riguarda la domenica: ad oggi dovrebbe essere in larga parte soleggiata ovunque con clima decisamente gradevole, anche se a tratti ventilato per residui venti di Maestrale e Tramontana specie al Sud”.

Approfondisci:

Cambiamenti climatici, appello di 100 scienziati italiani ai media: “Parlate di cause e soluzioni”

Cambiamenti climatici, appello di 100 scienziati italiani ai media: “Parlate di cause e soluzioni”