Sabato 20 Aprile 2024

Piogge, poi caldo, poi ciclone mediterraneo sull’Italia. Previsioni meteo: una serie di colpi scena

A metà settimana si vola oltre i 25 gradi su Sicilia e Sardegna, ma una seria minacccia incombee sul weekend. I dettagli giorno per giorno

La nevicate del 10 marzo a Ceresole Reale (foto Ansa)

La nevicate del 10 marzo a Ceresole Reale (foto Ansa)

Roma, 18 marzo 2024 - Prossimi giorni piuttosto movimentati sul fronte meteo. In arrivo, per la settimana, tempo instabile in varie regioni: dalle piogge si passerà poi a un sussulto di primavera con l'anticiclone africano per ripiombare successivamente in una (probabile) fase di forte maltempo.

Anche neve in montagna

Antonio Sanò, di ilMeteo.it, sottolinea come già da oggi si assisterà all'ingresso di correnti instabili in quota e ciò destabilizzerà non poco l'atmosfera provocando le prime precipitazioni sulle Alpi (nevose oltre i 1800 metri di quota). Col passare delle ore occhi puntati soprattutto al Nord Est, dove non si esclude la possibilità di forti temporali. Il peggioramento poi si estenderà entro la sera anche alle regioni del Centro Sud, specie del versante Adriatico.

Approfondisci:

Quando finirà il caldo primaverile in Emilia Romagna: la data in cui cambia il tempo

Quando finirà il caldo primaverile in Emilia Romagna: la data in cui cambia il tempo

La rimonta dell’alta pressione

Da martedì 19 marzo, giorno della festa del papà, invece, l'alta pressione proverà ad espandersi sul bacino del Mediterraneo portando una maggior stabilità atmosferica su tutta l'Italia almeno fino a giovedì 21. Anche le temperature sono previste in graduale aumento, specie nei valori massimi.

Approfondisci:

Meteo: breve assaggio di primavera. Ma il fine settimana cambia tutto. Le previsioni In Toscana

Meteo: breve assaggio di primavera. Ma il fine settimana cambia tutto. Le previsioni In Toscana

Fase da oltre 25 gradi

L'afflusso d'aria calda sarà favorito da un sistema ciclonico in movimento dalla Penisola Iberica verso le coste del Marocco, con un clima caratterizzato da temperature che potranno raggiungere i 25/26 gradi nelle Isole Maggiori e attestarsi sui 22/23 gradi in molte zone del Centro e del Nord Italia. Questa fase asciutta e soleggiata non è tuttavia destinata a durare: a ridosso del weekend, una perturbazione proveniente dal Nord Europa potrebbe riportare piogge e temporali dapprima al Nord, poi anche sul resto del Paese.

Ciclone mediterraneo

Ilmeteo.it in particolare segnala che correnti instabili di origine polare, tuffandosi nel Mediterraneo, “favoriranno la formazione di un insidioso ciclone mediterraneo che darà il via ad una fase di intenso maltempo”. Secondo gli ultimi aggiornamenti – dicono gli esperti – “non si possono escludere fenomeni di allagamento o ancora peggio le famigerate alluvioni lampo”.

Forte maltempo

Anche 3bmeteo segnala che questa saccatura fredda potrà avere una storia importante sull'Italia nel corso del weekend. I modelli sono abbastanza concordi nel vedere un suo approfondimento sull'Europa occidentale. Se la tendenza verrà confermata il tempo tenderà a peggiorare sensibilmente sulla Penisola con l'arrivo di un'intensa perturbazione in grado di portare forte maltempo a partire dalle regioni centro settentrionali.

La mappa di 3bmeteo