Meteo, ecco il ciclone di Santa Lucia con freddo e pioggia. Ma dal weekend torna l’alta pressione

Sarà una settimana molto instabile con repentini cambi del tempo. Oggi e domani una timida rimonta dell’anticiclone africano che lascerà poi spazio a un’incursione di aria artica

Roma, 11 dicembre 2023 – Siamo entrati nel vivo della settimana di Santa Lucia, che sarà molto instabile sul fronte meteo. Il tempo cambierà repentinamente, passando da una timida rimonta dell’anticiclone africano oggi e domani a una incursione di aria artica, breve ma incisiva. Ma per il weekend sembrerebbero esserci buone notizie, perché dovremo assistere al ritorno dell’alta pressione e quindi a un  nuovo aumento delle temperature. Andiamo con ordine.

Oggi e domani temperature più alte

Antonio Sanò, fondatore del sito Ilmeteo.it, segnala che tra oggi e domani il maltempo lascerà spazio a una maggiore stabilità atmosferica, anche se non mancheranno locali piovaschi sul versante tirrenico, specie sull'alta Toscana, dovuti ai venti di Libeccio. Altrove ci saranno ampi spazi soleggiati, con il rischio però del ritorno di foschie o nebbie di notte e al primo mattino, specie sulle pianure del Nord e nelle valli interne del Centro.

Pioggia e freddo in arrivo
Pioggia e freddo in arrivo

Da mercoledì ancora aria artica

Ma a partire da mercoledì 13 dicembre (Santa Lucia) da una vasta depressione attualmente presente sulla Scandinavia si staccherà un fronte freddo alimentato da correnti d'aria di origine artica che, dopo aver attraversato tutta l'Europa centro orientale, farà il suo ingresso sull'Italia dalla porta della Bora. "Già dal pomeriggio di mercoledì ci aspettiamo raffiche intense di Maestrale sulla Sardegna e le prime precipitazioni sulla Lombardia e sulle regioni del Nordest, nevose solo a quote di medio e alta montagna. Successivamente, le fredde correnti andranno ad alimentare un ciclone che farà sentire i suoi effetti per il resto della settimana con precipitazioni localmente anche molto intense sulle regioni del Centro Sud. Visto l'atteso calo dei valori termici, la neve arriverà a cadere anche a quote relativamente basse su Abruzzo e nelle zone interne di Lazio, Molise, Puglia e Basilicata”, spiega l'esperto.

Nel weekend altro ribaltone

Ma per il weekend ci sono buone notizie con un nuovo ribaltone. Gli ultimi aggiornamenti del Centro Meteo Italiano mostrano l'’instaurarsi di un vasto e robusto campo di alta pressione sui settori occidentali del continente. Questo potrebbe portare una nuova fase asciutta e un aumento delle temperature. 

Le previsioni per domani 12 dicembre nel dettaglio

 AL NORD - Al mattino nuvolosità a tratti compatta, con deboli precipitazioni tra Liguria e Romagna. Al pomeriggio non sono attese variazioni di rilievo. In serata e in nottata peggiora con precipitazioni sparse e neve sulle Alpi fin verso i 1400-1600 metri.

AL CENTRO - Al mattino pioviggini sparse sulla Toscana, coperto ma asciutto altrove. Al pomeriggio stabilità diffusa ma ancora con cieli nuvolosi. In serata ancora qualche piovasco tra Toscana e Umbria, variabile sulle restanti regioni.

AL SUD E SULLE ISOLE - Nuvolosità medio-alta in transito sia al mattino che al pomeriggio, con maggiori addensamenti sulle regioni Tirreniche. In serata peggiora sulla Sardegna con piogge sparse; fenomeni attesi anche sulla Campania nella notte. Temperature minime e massime in rialzo al centro-sud; stazionarie o in lieve calo al nord. 

La mappa del meteo città per città