Meteo, arriva la ‘neve da Stau’: cos’è e dove cadrà. Fiocchi anche a bassa quota

Ingresso di aria gelida di origine artica russa in Italia: temperature in picchiata. Attese precipitazioni significative al Centro-Sud

Roma, 9 gennaio 2024 – Fuori la sciarpa, il cappellino e i guanti. Se da neve ancora meglio. Sì, perché questa seconda settimana di gennaio regalerà una spolverata di bianco in alcune regioni d’Italia e anche a basse quote. Ecco dove potremo vedere i fiocchi bianchi nelle prossime ore. Lo abbiamo chiesto al meteorologo di 3bmeteo, Edoardo Ferrara

Previsioni meteo, arriva la neve anche a bassa quota
Previsioni meteo, arriva la neve anche a bassa quota

Previsioni meteo

Nord Italia 

Al Nord è previsto il curioso effetto ‘Neve da Stau’ (addensamento), come spiegano su IlMeteo.it. Tra stasera e domani avremo la neve da ‘Stau’ in Piemonte. I venti orientali spingeranno l’umidità verso le Alpi. Queste masse d’aria umide, costrette ad addensarsi nel vicolo cieco della Pianura Padana occidentale, si solleveranno e daranno luogo a nevicate fino nella pianura piemontese (dai 500-600 metri di altitudine). La neve scenderà anche “nel torinese fino ad arrivare a sorpresa, probabilmente, ad imbiancare i tetti di Cuneo città. Atteso qualche centimetro di neve anche in Val di Susa”, spiega Ferrara di 3bmeteo. “Deboli fenomeni tra stasera e domani mattina nel nord ovest della Lombardia a ridosso di rilievi montuosi. In Valle d’Aosta – aggiunge –  è attesa qualche spruzzata di neve già dalle prossime ore e fino a domani mattina a partire dai 500-600 metri. Da domani sera il tempo sarà in graduale miglioramento al nord ovest tranne deboli perturbazioni nel cuneese”. 

Centro Italia 

“Le precipitazioni più significative – sottolinea Ferrara – colpiranno nei prossimi giorni il Centro-Sud con varie perturbazioni in arrivo dal Mediterraneo occidentale: sono attese piogge più diffuse sul versante tirrenico tra mercoledì e venerdì”.

Sud e Isole 

“Al Sud e nelle Isole – evidenzia il meteorologo – sono previste piogge sparse ma in prevalenza asciutto. Le temperature in calo potranno portare una quota neve tra i 1000 e i 1500 metri e nevischio dai 500 ai 1000 metri”. 

Temperature 

Sarà la prima vera settimana invernale in Italia caratterizzato da temperature in picchiata in seguito all’ingresso di aria gelida di origine artica russa. Questa massa d’aria porterà nel giro di 24-36 ore un calo delle temperature di almeno 5-7 gradi sia nelle minime che nelle massime. Questo freddo dilagherà, in parte, anche verso il nostro Paese: almeno fino a venerdì le temperature minime scenderanno spesso sotto lo zero anche in pianura; le massime al Nord faticheranno a superare i 3-4°C.

La mappa di 3bmeteo 

Previsioni giorno per giorno