Lunedì 17 Giugno 2024
MICHELA PICCINI
Magazine

Star bene d’estate. C’è l’osteopatia

L'osteopatia e la medicina estetica combinati per migliorare equilibrio muscolo-scheletrico, circolazione e postura, promuovendo benessere fisico ed emotivo in vista dell'estate.

Star bene d’estate. C’è l’osteopatia

Star bene d’estate. C’è l’osteopatia

Prova costume in arrivo, e se invece bastasse lavorare su muscoli, equilibrio e postura? Il protocollo ideato dall’osteopata Simone Giordano combina osteopatia e medicina estetica per ripristinare l’equilibrio muscolo-scheletrico, migliorare la circolazione sanguigna e ridurre i gonfiori agli arti inferiori, favorendo così diversi benefici e liberando strutture anatomiche cruciali come diaframma e muscolo psoas.

Più che i chili di troppo, quindi, per sentirsi bene e affrontare l’estate al meglio, e senza l’ansia di scoprirsi in spiaggia, è importante lavorare sull’aspetto emotivo e sul benessere fisico, unito a quello estetico. "L’osteopatia – spiega Giuseppina Alma Cecilia Albani, medico estetico – può essere un prezioso alleato nella nostra missione di promuovere la bellezza e il benessere dei pazienti. Attraverso l’applicazione di tecniche manuali specifiche, gli osteopati lavorano per ripristinare l’equilibrio muscolo-scheletrico e la postura, portando miglioramenti anche a viso e corpo".

"Qualsiasi restrizione del diaframma può compromettere la corretta ossigenazione dei tessuti e il flusso sanguigno nel corpo – afferma Simone Giordano, osteopata e fondatore di MedicalPro –. Con specifiche tecniche manuali favoriamo una migliore ventilazione polmonare e un afflusso sanguigno più efficiente in tutto il corpo, incluso il piccolo bacino, oltre a ripristinare l’equilibrio muscolo-scheletrico favorendo così la circolazione sanguigna e riducendo il rischio di gonfiore e il ristagno dei liquidi agli arti inferiori".

Le disfunzioni della colonna vertebrale e dell’area cervicale, inoltre, possono contribuire a creare tensioni muscolari e alterazioni posturali che si riflettono anche sul viso, causando rughe, linee sottili e un aspetto meno tonico della pelle.

"L’osteopatia interviene anche su queste disfunzioni – continua Albani – migliorando la mobilità e l’allineamento della colonna vertebrale e dei tessuti circostanti. Inoltre, le tecniche di rilassamento muscolare e di mobilizzazione articolare utilizzate in questo metodo favoriscono una maggiore sensazione di benessere riflettendosi in un aspetto più luminoso della pelle e lavorando su cellulite o adiposità localizzata".

L’osteopata, infatti, lavora per correggere la postura non funzionale, cosa che può avere effetti davvero deleteri sulla circolazione e sul sistema linfatico. E non si tratta solo di un problema estetico. "Con un piano di trattamento mirato e calibrato, lavoriamo sull’eliminazione delle tossine per aumentare il drenaggio dei liquidi e ristabilire il corretto apporto di ossigenazione e delle sostanze nutritive ai tessuti" conclude lo stesso Albani.