Venerdì 14 Giugno 2024
CONTENTS
Spettacoli

Loretta Goggi: il debutto, la carriera, l’amore della conduttrice di ‘Benedetta Primavera’

La regina della tv italiana è protagonista da oltre sessant’anni del mondo dello spettacolo, in cui si è cimentata a tutto tondo con grande successo.

Crediti: Ansa - Loretta Goggi durante "Benedetta Primavera"

Crediti: Ansa - Loretta Goggi durante "Benedetta Primavera"

Talento versatile. Nella sua lunga carriera di oltre sessant’anni, Loretta Goggi ha dimostrato di essere brava praticamente in tutte le discipline dello spettacolo: sa cantare, recitare, doppiare, condurre in tv e in radio. Apprezzata showgirl e ballerina, è anche una spassosa imitatrice e ha debuttato pure nella scrittura e nell’editoria.  

Loretta Goggi, talento precoce

Loretta Goggi è una pioniera dello spettacolo italiano. Romana, classe 1950, si è dedicata fin da piccola allo studio di ballo e canto ha esordito a nove anni partecipando a un concorso radiofonico, ‘Disco Magico’, presentato da Corrado Mantoni. Nel 1962 è arrivato per lei il piccolo schermo, con lo sceneggiato ‘Sotto processo’. A 12 anni ha inciso il suo primo singolo, ‘Se la cercherai’. Aveva 15 anni, Loretta Goggi, quando ha avuto una piccola parte nel film ‘Io la conoscevo bene’. Sempre alla stessa età ha doppiato il mitico canarino Titti dei cartoni animati. Ha due sorelle, Daniela, che ha conosciuto a sua volta i riflettori, anche insieme a Loretta, e Liliana.  

Loretta Goggi: da Pippo Baudo a Sanremo con ‘Maledetta primavera’

Negli anni Settanta Loretta Goggi ha affiancato Pippo Baudo alla conduzione di ‘Caccia alla voce’ e ‘Canzonissima’. Nel 1981 ha calcato il palco dell’Ariston con il brano ‘Maledetta primavera’, arrivando seconda. La canzone ha avuto un successo straordinario: è risultato il singolo più venduto di quell’anno nello Stivale ed è andato a ruba anche in altri Paesi europei come Francia, Germania, Olanda, Svizzera, Austria e Portogallo. Ha spopolato anche in Sud America. Nel 2018 ‘Maledetta primavera’ è stata insignita del disco d'oro d'annata per il superamento di oltre due milioni e trecentomila copie vendute in quattro decenni. Loretta Goggi, che in tutto ha inciso 13 brani, è stata anche un’apprezzata interprete cimentandosi con cover di altri artisti della scena nazionale e internazionale. Nel 1972 Frida degli Abba ha fatto a sua volta una cover in svedese del brano di Goggi ‘Chi salta il fosso’.  

Loretta Goggi tra varietà e imitazioni

Alla fine del 1979 Loretta Goggi è stata madrina, sulle pagine del Radiocorriere TV, della nascente terza rete della Rai, poi Rai 3. In seguito è stata la prima presentatrice donna a guidare il Festival di Sanremo nel 1986. È stata anche la prima showgirl a condurre un quiz, intitolato, appunto, ‘Loretta Goggi quiz’. Tra i titoli indimenticabili che l’hanno vista protagonista in tv ricordiamo anche ‘Il ribaltone’, ‘Fantastico’, 'Il bello della diretta’, ‘Ieri, Goggi e domani’, ‘Viva Napoli’. Loretta Goggi è stata anche il primo volto televisivo a lasciare il servizio pubblico per andare sulle reti private che stavano nascendo negli anni Ottanta. Nel 1981 Goggi è stata al timone del primo show di Canale 5, ‘Hello Goggi’, e il primo varietà della Rete 4 mondadoriana, ‘Gran varietà’, nel 1983. Tra i vari primati che le vengono riconosciuti, c’è anche quello di essersi misurata per prima, in Italia, con le imitazioni che andavano al di là della parodia, ma erano satire intelligenti e misurate, pur nel loro brio e nella loro vivacità. Sono rimaste negli annali della tv italiana le sue esibizioni con Alighiero Noschese.  

Loretta Goggi: musical, cinema, fiction

Loretta Goggi ha avuto molte soddisfazioni anche a teatro, recitando in musical con Gigi Proietti e Johnny Dorelli, solo per ricordare alcune sue straordinarie esperienze. Dal 2010 è nella giuria del talent vip ‘Tale e Quale Show’ condotto da Carlo Conti. Nel 2012 ha recitato per Fausto Brizzi in 'Pazze di me', poi nelle serie ‘Un’altra vita’ e ‘Sorelle’ di Cinzia Th Torrini.  

Loretta Goggi protagonista assoluta con ‘Benedetta primavera’ nel 2023

Nel 2023, a distanza di trent’anni, Loretta Goggi è tornata in prima serata su Rai 1, protagonista di un grande show, ‘Benedetta Primavera’. In quattro puntate Goggi ha raccontato la sua storia e quella della tv italiana, affiancata da Luca e Paolo, presenze fisse, e da altri ospiti che via via si sono avvicendati: - con Heather Parisi e Chiara Francini Loretta Goggi ha ricreato le atmosfere del primo ‘Fantastico’, il mitico show della Rai; - con Marco Giallini ha parlato del politically correct; - con Claudio Amendola ha passato in rassegna alcuni grandi sceneggiati del passato; - con Mietta e Anna Tatangelo ha duettato sulle note, rispettivamente, di Mia Martini e Whitney Houston; - con Bruno Vespa ha trattato il tema della censura e delle parole vietate nella storia del piccolo schermo. ‘Benedetta primavera’ è stata anche l’occasione, per Loretta Goggi, anche per presentare sue nuove imitazioni come quelle dello stilista Guillermo Mariotto e della compianta regina inglese Elisabetta II.

Il grande amore di Loretta Goggi, Gianni Brezza,

Alla fine degli anni Settanta, mentre era impegnata a preparare ‘Fantastico’, Loretta Goggi ha fatto un incontro fondamentale per la sua carriera e la sia vita privata: ha conosciuto, infatti, Gianni Brezza, ballerino e coreografo, Brezza è diventato un impresario a 360 gradi di Loretta: manager, addetto stampa, PR, coreografo e regista fino al 2010. Brezza si era separato da poco dalla moglie. Tra i due è nata una storia d’amore grandissima coronata dal matrimonio, nel 2008, dopo quasi 30 anni di convivenza. Nel 2011, dopo una lunga malattia, Brezza purtroppo è scomparso. Per Loretta è stato un dolore enorme. Come ha raccontato la conduttrice in varie interviste, non riusciva più a uscire di casa, non camminava né mangiava più. Nonostante ciò, anziché dimagrire, continuava a ingrassare. La sofferenza profonda che stava vivendo le aveva mandato in tilt la tiroide. È stata salvata da un’endocrinologa, che le ha prescritto gli esami da fare e le ha fatto la giusta diagnosi, rieducandola a poco a poco a nutrirsi adeguatamente. Fondamentale è stata anche la sorella Daniela, che l’ha convinta ad accompagnarla a viaggiare con lei e ad andare in Argentina a trovare la figlia di Daniela, Costanza, nipote di Loretta Goggi, in Sudamerica per motivi professionali. Quel viaggio, per Loretta Goggi, come ha spiegato lei stessa, ha segnato un altro nuovo inizio.  

Loretta Goggi scrittrice: i suoi libri

Nel 2014, per la casa editrice Piemme, è uscito il primo libro autobiografico di Loretta Goggi dal titolo ‘Io nascerò. La forza della mia fragilità’. Il volume è un racconto sincero e diretto della regina della tv italiana che è sempre stata conosciuta, meritatamente, come una professionista rigorosa e disciplinata, che però ha sempre scelto di seguire il cuore e con quello ha fatto le sue scelte più importanti. Non ha mai voluto smettere di divertirsi e appassionarsi. In quelle pagine Loretta Goggi ha spiegato che se è riemersa dall’abisso in cui era precipitata, dopo la morte del suo Gianni, è stato anche perché non ha mai nascosto a nessuno il suo dolore. È seguita, sempre per Piemme, nel 2016, un’altra opera letteraria, ‘Mille donne in me’, in cui Goggi dialoga idealmente con dodici donne straordinarie, come l'attivista Angela Davis, Marianna Ucrìa, l'attrice Tina Pica, la sensuale Valentina dei fumetti di Crepax e l’imprenditrice della cosmesi Estée Lauder, solo per citare alcune di quelle “amiche del cuore”, come le ha definite Loretta. La conduttrice ha preso parte anche a ‘Un mondo per tutti’ (Il Castoro, 2019), una raccolta di nove racconti per l’infanzia a supporto dell'AMREF (African Medical and Research Foundation). Immagine: Crediti Ansa