Venerdì 21 Giugno 2024
CONTENTS
Magazine

Come scegliere l’amaca, guida all’acquisto

Oltre ai vari modelli disponibili bisogna considerare materiali, dimensioni e portata

Come scegliere l'amaca più adatta

Come scegliere l'amaca più adatta

Nei Paesi dell’America Latina e nelle isole caraibiche l'amaca è uno di quei complementi d’arredo immancabili nei giardini e nel patio di molte abitazioni e altre dimore. Le origini sono molto antiche. Secondo alcuni, risalirebbero alla scoperta dell’America e a Cristoforo Colombo che favorì la diffusione di una prima forma rudimentale di questa rete sospesa, affinché i marinai non dormissero per terra sulle caravelle. Di certo l’amaca consente di fare la siesta o comunque dormire senza essere a contatto col suolo e con l’umidità, lontano da sporco, insetti e altri pericoli. Oggi si è trasformata in un vezzo e, in certi casi, persino in un elemento di design.  

Modelli

Le più classiche sono quelle da agganciare tra due alberi, ma se non si hanno punti di ancoraggio nella location scelta per l’installazione, ci sono anche amache con dei supporti indipendenti, che possono essere in metallo o in legno a seconda delle esigenze. Esistono anche strutture a baldacchino o realizzate con un arco, per chi vuole un elemento più ricco e d’effetto, dal tocco vintage.

Tessuti

I modelli più semplici e tradizionali sono quelli in cotone, intrecciato a mano, di un colore neutro come crema, sabbia, beige. Il cotone è una fibra naturale, è traspirabile e dà comfort. Se si vuole un tessuto più resistente alle intemperie e all’usura si può considerare un materiale sintetico. Per una nota cromatica in più si può puntare su tinte vivaci che si richiamano alla natura, come il kaki, il verde, il terracotta o il blu notte o su righe bicolor o multicolor o ancora complementi impreziositi da altri motivi, stampe e decorazioni.

Altri fattori

Oltre alle caratteristiche sopra riportate, ci sono anche altri elementi da valutare. Bisogna considerare lo spazio disponibile e scegliete un'amaca che abbia lunghezza e larghezza adeguate. Va verificato anche il peso massimo supportato, specialmente se l'amaca sarà usata da più persone. Attenzione a non sottovalutare imbottitura, poggiatesta e accessori.

Altri punti da mettere in conto sono la facilità di montaggio, se ci si occupa da soli dell’installazione, e la semplicità o meno della manutenzione, controllando preliminarmente le istruzioni di cura e lavaggio. Se l’amaca è in cotone naturale, fibra e colore possono essere ravvivati periodicamente con un lavaggio a secco. La maggior parte dei modelli può essere pulito a mano, con acqua tiepida e sapone neutro, o in lavatrice scegliendo un ciclo delicato e a bassa temperatura, evitando centrifughe troppo forti e preferendo un’asciugatura a tamburo ove possibile.