I Bnkr44 a Sanremo 2024: “Prima dei live? Ci abbracciamo come scimmie”

La band empolese porta la provincia sul palco del Festival: “Mancano luoghi di aggregazione per i giovani”

I Bnkr44 arrivano al Festival di Sanremo 2024 con la consapevolezza delle proprie radici. Un punto di forza non certo scontato, anche e soprattutto perché la band lo vuole mantenere. Addosso felpe e sciarpe con la scritta "Villanova", frazione di Empoli dalla quale provengono, nell'accento la Toscana più profonda e appassionata e negli occhi la luce di chi sa di essere al centro di un'occasione unica ma da cogliere senza snaturare la propria natura. Erin, Piccolo, Faster, JxN, Caph e Fares, guidati e coordinati dal direttore artistico gheray0, ovvero i Bnkr44. 

I Bnkr44 al Festival di Sanremo 2024
I Bnkr44 al Festival di Sanremo 2024

Come nasce il vostro progetto?

"Per caso, non avevamo inizialmente la volontà di creare questo progetto. Ci siamo trovati al "bunker" di Villanova, posto che già frequentavamo. Ognuno faceva musica per i fatti propri e poi abbiamo iniziato a conoscerci, diventare amici e solo dopo a fare musica insieme. E' iniziato tutto in maniera genuina, prima è arrivata l'amicizia e poi la musica".

Non fate parte di un genere musicale preciso, vi piace sperimentare…

"Il nostro tocco è proprio il fatto che non amiamo essere etichettati in un genere specifico, il nostro è un po' un frullato di musica. Da questo potrebbe nascere un nuovo genere, che magari abbatta le etichette, oppure potremo continuare a sperimentare e fare musica come ci piace".

Come state vivendo questa partecipazione al Festival di Sanremo?

"Non ce ne siamo ancora resi conto. Non siamo ancora prontissimi, dobbiamo prima vivere tutto per rendercene veramente conto. Il Festival di Sanremo è l'evento più importante nella musica italiana e siamo contenti di farne parte".

Avete collaborato con diversi artisti, se poteste scegliere un duetto dei sogni con chi vorreste farlo?

"Ognuno di noi ha un proprio gusto. Per cui possiamo dire che ci piacerebbe lavorare con Elisa, Rhove e Rkomi. Potrebbero venire fuori dei pezzi davvero forti”.

Avete un rito scaramantico prima dei live?

"Sì, ci mettiamo in cerchio come scimmie e ci abbracciamo. Torniamo primati. E non può mancare il bacio alla sciarpa di Villanova”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro