Venerdì 14 Giugno 2024

Selfie con Maria De Filippi, lo sdegno di Sabrina Ferilli: "Minimo era da mandarli a f..."

“Li avrei mandati… come minimo...”, il commento indignato dell'attrice sulla pagina social di Selvaggia Lucarelli che mostra i fan davanti al feretro di Maurizio Costanzo con lo smartphone

Roma, 27 febbraio 2023 - Non si placa lo sdegno social per i selfie chiesti da alcuni fan a Maria De Filippi, davanti al feretro del marito Maurizio Costanzo durante il secondo giorno della camera ardente in Campidoglio. La conduttrice, ad un certo punto della giornata, ha voluto ringraziare di persona, con una stretta di mano, la tantissima gente comune che per due giorni ha fatto lunghe file per poter entrare nella Sala della Protomoteca e dare un ultimo saluto al giornalista scomparso venerdì a 84 anni. Ma almeno un paio di persone, dopo la stretta di mano, hanno estratto subito il cellulare dalla tasca per scattare un selfie con la vedova di Costanzo.

L'indignazione è diventata virale sul web e tra i nomi noti del mondo dello spettacolo. Tra le più dure, Selvaggia Lucarelli che sulla sua pagina Instragram pubblica un video che mostra i fatti e sotto commenta: "Il selfie con la vedova famosa. Non perdo neppure tempo a dire qualcosa su quella gente perché ci somiglia più di quanto crediamo, ma penso a Maria De Filippi e all'enorme sforzo di dare a chi chiede con violenza, in quelle ore in cui hai dato fondo anche alle riserve. Per me era un vaffan.... al primo telefono che vedevo". 

Altrettanto dura la reazione di Sabrina Ferilli, che scrive così tra i post a commento delle immagini: "Minimo…perché se a casa non t'hanno insegnato l'educazione…non credo te la possa insegnare io…ma ti farei capire che non si fa".  L'attrice che era a Tokio al momento della scomparsa di Maurizio Costanzo, per supportare Maria De Filippi, alla quale è legata da una profonda amicizia è rientrata dal Giappone e ha partecipato ai funerali solenni del giornalista a Roma. 

Sulla bara di Maurizio Costanzo anche la foto del gatto Filippo: erano inseparabili