Mercoledì 17 Aprile 2024

La principessa Anna, sempre più preziosa per la Royal Family

La sorella di re Carlo III è la reale più impegnata e attiva dei Windsor e nel 2022 è diventata anche Consigliera di Stato

Roma, 13 febbraio 2024 – Preoccupa molto i sudditi e il resto del mondo l’attuale situazione della Royal Family. A re Carlo III è stato diagnosticato un cancro per cui si è immediatamente sottoposto alle prime cure. La regina Camilla, sua moglie, l’altro giorno, a margine di un evento, ha rassicurato sulle sue condizioni. Tuttavia restano forti perplessità, ancora di più se si pensa alla situazione della nuora, la principessa Catherine, consorte del principe William, sparita dalle scene da settimane dopo una misteriosa e non specificata operazione all’addome, con una lunga convalescenza davanti annunciata fin da subito da Buckingham Palace.  

Principessa reale Anna (Ansa)
Principessa reale Anna (Ansa)

Consigliera del re

In uno scenario così precario e cupo, come quello delineato, una delle colonne del Palazzo, ora più che mai, è la principessa Anna, sorella minore del sovrano, secondogenita dei compianti Elisabetta II e Filippo di Edimburgo. Da fine 2022, tra l’altro, Anna, insieme al fratello Edoardo, è diventata uno dei Consiglieri di Stato che, a fronte di difficoltà del monarca, come quelle del momento presente, è chiamata a rappresentare la Corona ancora di più. E dire che già l’agenda di impegni della principessa reale è molto fitta, tanto che negli ultimi anni è sempre risultata il membro della famiglia reale più attivo nelle attività e negli eventi fuori da Palazzo e all’estero, a partire dal campo della beneficenza. Tra le molte attività di cui è patrona, per esempio, Sua Altezza Reale Anna Windsor è presidente della divisione britannica di Save the Children dal 1970 e da allora ha visitato i progetti dell’associazione in diversi Paesi nel mondo, tra cui Cina, Cambogia, Botswana, Madagascar e Filippine.

Biografia

Anna è nata nel 1950, il 15 agosto. È stata insignita del titolo di principessa reale dalla regina nel giugno del 1987. Ha iniziato i suoi impegni pubblici nel 1969, quando aveva 18 anni. Ha sempre amato molto i cavalli e ha partecipato come cavallerizza ai Giochi Olimpici di Montreal del 1976 tra le file della squadra britannica. Matrimoni - Il primo matrimonio di Anna è stato con Mark Phillips. Galeotta è stata una corsa di cavalli in Messico nel 1968. Si sono sposati a Westminster nell’autunno del 1973. - Dalla loro unione sono nati: Peter Mark Phillips, classe 1977 Zara Phillips, arrivata nel 1981. Anche Zara è un’esperta amazzone. Dodici anni fa ha vinto una medaglia d'argento alle Olimpiadi di Londra, premiata dalla sua stessa madre. - La separazione tra la Windsor e Phillips è avvenuta nel 1989. Il divorzio nel 1992. - Nello stesso anno la figlia della regina ha detto di nuovo sì – in forma top secret, pare con appena trenta invitati – al viceammiraglio Sir Timothy Laurence. È nonna di cinque nipoti: Savannah Phillips, del 2010 Isla Phillips, del 2012 Mia Tindall, del 2014, Lena Tindall, del 2018, Lucas Tindall, del 2021.

Curiosità

La principessa Anna è molto amata anche dai sudditi per il profilo basso che ha sempre mantenuto, impegnandosi molto come membro reale, ma nell’ombra, non amando i riflettori. Resta uno dei pochi membri reali femminili dei Windsor a indossare un uniforme militare, che lei ha sempre amato più degli abiti da sera e da cerimonia. In tempi recenti l’abbiamo vista in divisa sia alle esequie della regina Elisabetta II, a settembre 2022, sia all’incoronazione di suo fratello Carlo, a maggio 2023. Ha rifiutato il titolo reale per i suoi figli, Peter e Zara, ed è stata la prima Princess Royal a divorziare oltre trent’anni fa. È attualmente sedicesima in linea di successione, preceduta dai fratelli minori Andrea ed Edoardo. La legge che ha posto fine alla priorità dei maschi sulle femmine, rispetto al trono, è entrata in vigore solo nell’autunno del 2011 ed è valida per i Royal Babies nati dopo quella data. Ha sventato un tentativo di rapimento nel 1974 ed è andata in ospedale a far visita alla sua guardia del corpo, ferita da alcuni proiettili per difenderla.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro