Sabato 22 Giugno 2024
LOREDANA DEL NINNO
Magazine

Rinascimento. Le donne si scoprono sensuali e grintose

Sensuali e grintose. La collezione di Rinascimento per l’autunno inverno ’24-25 – presentata in anteprima nello spazio ex Gam di...

Rinascimento. Le donne si scoprono sensuali e grintose

Rinascimento. Le donne si scoprono sensuali e grintose

Sensuali e grintose. La collezione di Rinascimento per l’autunno inverno ’24-25 – presentata in anteprima nello spazio ex Gam di Bologna – si rivolge a donne determinate, che non intendono però rinunciare a sentirsi femminili. Via quindi a seducenti abiti sottoveste (slipdress) – da indossare con giacche o maglie di giorno, in versione laminata per una serata speciale – e a completi chic, dalle linee eleganti e pulite, che irradiano autorevolezza.

"Le nostre creazioni – spiega Monica Mai, art director di Rinascimento – sono pensate per chi si affida al Made in Italy e vuole valorizzare la silhouette anche nel quotidiano. Abbiamo iniziato producendo abiti da cerimonia, arrivando a soddisfare le esigenze delle clienti in tutti i momenti della giornata, garantendo comfort ed eleganza, grazie a modelli di taglio sartoriale e a materiali, come il crèpe e i tessuti tecnici, che esaltano le forme, senza costringere".

La quotidianità si allea con capi speciali, mentre gli outfit da sera o per le grandi occasioni puntano sul black&white, con variazioni sui toni del verde tidepool, viola charisma e rosa apricoat, impreziositi da fiocchi, talvolta maxi, che diventano protagonisti. Gli anni ’90 fanno capolino tra le varie proposte. La versione moderna del grunge si esprime con il denim tinto a freddo e una nuova idea di stampa sfumata per il completo Pyjama, da portare anche spezzato da una intramontabile giacca da motociclista. Il blu – eletto a nuovo nero – in raso splendente è un must anche per la sera, nobilitato da frange e piume. Tra le future tendenze, l’animalier abbinato a stampe floreali di giorno o a paillettes di sera.

La collezione prende piacevolmente le distanze da stereotipi e luoghi comuni sulla fisicità. In passerella hanno sfilato modelle curvy e over Sixty, incantando la platea con la loro bellezza ed eleganza. "Vestiamo fino alla taglia 54 – conferma l’art director – e i nostri abiti sono pensati per rendere seducenti le donne di tutte le forme e di tutte le età. Nessuna esclusa".

Il Rinascimento della bellezza, signori, è servito.