Giovedì 30 Maggio 2024

Chi è Caterina Amalia, la principessa d’Olanda sotto scorta

La 20enne, figlia di re Guglielmo Alessandro, ha vissuto per più di un anno all’estero per minacce alla sicurezza

Caterina Amalia, la principessa d'Olanda

Caterina Amalia, la principessa d'Olanda

Roma, 18 aprile 2024 – La principessa Caterina Amalia di Orange-Nassau, erede al trono di Olanda, è tornata a casa dopo un periodo passato in Spagna a causa di minacce alla sua sicurezza da parte del crimine organizzato. Nata il 7 dicembre 2003 è la figlia maggiore di re Guglielmo Alessandro e della principessa Maxima Zorreguieta Cerruti. Ma cosa sappiamo di lei? 

Dall’infanzia alla maggiore età

L’infanzia di Caterina Amalia è volata tra le mura di palazzo. Ha ricevuto un’educazione nel Bloemcampschool, una scuola primaria pubblica a Wassenaa, dove si è sempre distinta per essere una studentessa modello: dedita allo studio, appassionata e equilibrata. 

A 10 anni, il 30 aprile 2013, Caterina Amalia ha visto il suo destino cambiare, quando sua nonna, Beatrice d’Olanda, ha abdicato consentendo a suo padre Guglielmo Alessandro di diventare re. Da quel momento, la giovanissima Caterina Amalia diventa erede al trono, assumendo il titolo di principessa d’Orange ed entrando a far parte di una tradizione di regalità femminile nei Paesi Bassi.

La principessa ha coltivato anche interessi artistici e sportivi dimostrando una passione per la musica, la danza e gli sport come l’hockey e l’equitazione. Il suo grande impegno per la comunità si è concretizzata nella partecipazione a conferenze del Model United Nations, simulando assemblee Onu, e al consiglio studentesco della scuola.

Caterina Amalia finisce sotto scorta 

Nel settembre 2022 lascia l’Aja per studiare nella città metropolitana di Amsterdam. All’Università si iscrive al corso di Politica, Economia, Diritto e Psicologia e inizia a vivere in una residenza studentesca insieme a molti altri suoi coetanei. La principessa respira un’aria nuova, finalmente fuori dalle mura di palazzo. Ma i mesi di libertà si contano sulle dita. Dei gruppi del crimine organizzato olandese starebbero organizzando il rapimento dell’erede al trono. Caterina Amalia è costretta ha lasciare il campus e a tornare all’Aja dove non può neanche uscire di casa. A quel punto la decisione dei genitori: portarla lontano, in Spagna. Una decisione drastica, ma necessaria per la sua sicurezza. Il periodo all’estero durerà più di un anno. Ora la principessa è tornata a casa, ma sempre seguita a vista dagli uomini della scorta che non l’hanno mai persa di vista.

Gli impegni istituzionali 

Caterina Amalia ha ricevuto un seggio nel Consiglio di Stato subito dopo il suo 18esimo compleanno e ha partecipato al suo primo tour reale ufficiale nei Caraibi Olandesi con i suoi genitori nel 2023. La sua presenza costante agli eventi ufficiali e la sua preparazione fanno di lei già una futura regina esemplare. 

Flirt e relazioni d’amore 

Ad attirare l’attenzione dei media non è solo la vita istituzionale della futura regina d’Olanda ma anche i gossip che girano intorno alla sua vita privata. Si sono diffuse voci su liaison amorose, ma nulla è stato confermato ufficialmente. Ci sono stati dei rumors recenti su una presunta relazione con Boris Tarnovski, principe di Turnovo e nipote di Simeone di Sassonia-Coburgo-Gotha, ex zar di Bulgaria. Le voci sono state alimentate quando i due sono stati paparazzati insieme alle nozze della duchessa di Medinaceli lo scorso ottobre in Andalusia. Nonostante i rumors la principessa ha mantenuto un alto profilo senza mai scomporsi.