Domenica 14 Aprile 2024

Fashion Week, sfilata Gucci: Sabato De Sarno incanta Milano

Fra i 700 ospiti molte facce note da prima fila: da Julia Garner a Kirsten Durst. In passerella alcune new faces e la collezione piena di stivali da amazzone, shorts, abiti seducenti e sottovesti trasparenti di pizzo

Milano Fashion Week, sfilata Gucci

Milano Fashion Week, sfilata Gucci

Milano, 23 febbraio 2024 – Tutti d’accordo stavolta, per la seconda sfilata donna di Gucci firmata dal direttore creativo Sabato De Sarno: Bravo, bravo davvero!, dicono all’uscita dello show di oggi alla Fonderia Macchi giornalisti e buyer internazionali che hanno visto bella luce dal defilé per l’inverno 2024-2025 che dopo solo sette mesi dall’incarico conferma il talento, la bravura, lo stato di grazia di Sabato De Sarno che aveva intorno a sé alla fine del defilé tutta la sua famiglia riunita per fargli festa. “Quando esco alla fine dello show voglio incontrare per primi gli occhi di mia madre, dice Sabato che ha lavorato benissimo col suo team, divertendosi anche molto. E non è poco. Un successo dunque dopo tante, troppe, illazioni forse perché la sua nomina ha spiazzato il popolo della moda. E invece l’incantesimo della nuova Gucci oggi alle 15.30 si è compiuto, con successo e soddisfazione. Fra i 700 ospiti molte facce note da prima fila: Julia Garner, Kirsten Durst, Salma Hayek, Lucky Love, Mariacarla Boscono (supermodel e grande amica di Sabato De Sarno), Ghali, Simona Tabasco, Olimpia di Grecia, Poppy Delevingne, Natasha Poly, Boran Kuzun, Alexa Chung. Meno influencer del solito, come in tutte le altre sfilate, e più figure professionali nelle prime file.

In passerella alcune new faces scelte dal direttore creativo di Gucci come Angelina Kendall, Loli Bahia Apolline Rocco. Con loro un plotone di bellissime in stivali da amazzone o cuissard, shorts, abiti seducenti da sera tra sottovesti trasparenti di pizzo e bustier nudelook, cappotti come un abbraccio in colori “odiati” da Sabato ma ora alla ribalta come i verdi, i cammello, i marroni (tinte orrende,come dice lui) insieme al nero e all’amatissimo Rosso Ancora che diventerà presto (entro luglio) anche rossetto. Nuova la GG Milano, bag morbidissima e coccolosa, le jackie gialle, la borsa che sembra nella forma una piccola sella, i sandali plateau di pitone, le pellicce ecologiche, le paillettes sui pullover e sul cappotto di cammello, le frange di cristallo, bomber, caban, pickot blu classicissimo. Il tutto mixato da Sabato De Sarno in modo contemporaneo e guccissimo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro